Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Basket

Parte la stagione della Bakery: «Obiettivo salvezza, ma vogliamo divertirci». VIDEO

Presentazione ufficiale di fronte a un buon numero di tifosi. Il presidente Marco Beccari: «La nostra arma in più è il senso di appartenenza»

«Il nostro obiettivo è la salvezza. Vogliamo mettere radici in Serie A2 e lo vogliamo fare divertendoci. Soprattutto è fondamentale non perdere i nostri valori e la nostra arma in più: il senso di appartenenza». Il presidente Marco Beccari apre la nuova stagione della Bakery, squadra neopromossa in A2 che si presenta in campo con le idee molto chiare. Carburante in più sarà il grande entusiasmo attorno alla squadra, lo è visto nel pomeriggio del vernissage e si è avuto la conferma dai numeri: a poche ore dall’apertura della campagna abbonamenti sono già stati oltre 200 i tifosi che hanno sottoscritto la tessera annuale.

«Abbiamo scelto dei giocatori validi ma soprattutto degli uomini di spessore assoluto» ha spiegato Beccari presentando uno a uno tutti i componenti della rosa. Un gruppo creato anche con qualche modifica in corsa. «Le precedenti esperienze negative mi avevano convinto a non inserire americani in squadra. Invece abbiamo trovato due giocatori statunitensi vincenti e anomali come Nick Raivio e Anthony Morse, ragazzi splendidi che siamo certi ci daranno una mano importante a raggiungere i nostri traguardi».

Come è ormai consuetudine a ogni inizio stagione il palcoscenico è tutto per il presidente Beccari, che microfono in mano parla a braccio delle ambizioni, ricorda la scorsa fantastica stagione «dove non eravamo partiti fra i favoriti e invece abbiamo vinto campionato e Coppa Italia perdendo solamente quattro partite» presentando staff e giocatori. Attenzione particolare al settore giovanile che riprenderà a pieno ritmo il 30 agosto, anche se di fatto non si è mai fermato con il camp organizzato in estate sugli Appennini modenesi, mentre il primo pensiero è sempre rivolto ai tifosi presenti in buon numero nonostante tutte le regole anti-Covid. «Perché sono loro il nostro sesto uomo, capace di darci quello stimolo in più nei momenti decisivi delle partite». Stando alle regole attuali la capienza del PalaBakery sarà del 35 per cento, dunque potranno entrare 700 spettatori, ma non è escluso che prima dell’inizio ufficiale della stagione le normative cambino, arrivando fino al 50 per cento dell’impianto.

Alla fine classica foto di gruppo e poi, per non perdere lo spirito Bakery, tutti insieme a mangiare hamburger e salamelle fuori dall’impianto, in attesa delle prime amichevoli. La squadra da lunedì sarà impegnata in una doppia seduta giornaliera, mentre il primo test è previsto il 4 settembre a Milano in casa dell’Urania, per poi replicare l’8 quando a Piacenza arriverà Orzinuovi. Quattro giorni e sarà ora del primo impegno ufficiale: il 12 settembre partita di Supercoppa con il derby Assigeco-Bakery.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte la stagione della Bakery: «Obiettivo salvezza, ma vogliamo divertirci». VIDEO

SportPiacenza è in caricamento