Questo sito contribuisce all'audience di

Un super Voskuil trascina la Bakery: con Ferrara arrivano due punti fondamentali

Successo 82-70 per i biancorossi con 27 punti dello statunitense. La vittoria pesa sulla classifica come un macigno

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Bakery conquista due punti che promettono di pesare sulla classifica come macigni. Finisce 82-70 tra la squadra piacentina, che aveva bisogno di ossigeno per non ritrovarsi catapultata in una posizione di graduatoria da bollino rosso, e Ferrara, presentatasi all'ombra del Gotico in coda al gruppo del campionato.
Piacenza prova una prima volta a scappare nel finale del primo tempo, ma il parziale di 11-0 è in parte rosicchiato già prima dell'intervallo. Quando deve fare a meno di Crosariol (uscito per 5 falli), a quattro minuti dalla fine, è trascinata da Voskuil e da Perego che si prendono la squadra sulle spalle, allungando di 12 lunghezze (72-60) e scavando un gap a cui Ferrara non riuscirà a replicare. Alla fine sono 27 i punti di un super Voskuil, 18 quelli di Pastore e 16 quelli di Castelli. Tra le fila di Ferrara spiccano i 24 punti di Swann.

PRIMO TEMPO: Nei primi minuti la Bakery infila quattro triple (due di Voskuil, due di Pastore) che colpiscono una Ferrara che aveva cominciato la gara con i canestri di Swann e Campbell (14-8). Le squadre restano vicine, con la prima bomba ferrarese, a opera di Swann, che ristabilisce l'equilibrio (18-18), seguita dal canestro tutta forza di Crosariol e i liberi di Pastore che chiudono il primo spicchio di partita (22-19). Quello che le difese concedono, gli attacchi faticano a realizzare. Prima Pastore e Ganeto, poi Voskuil e Swann, si rispondono dall'arco (28-29). Quindi le maglie della difesa biancorossa si stringono e prima del riposo lungo Piacenza prova a scappare con un parziale di 11-0 per il 39-29, fatto di costanza nel gioco e saggezza nelle scelte, e firmato da Perego, Castelli e dalla precisione dalla lunetta. A metà gara Swann e il canestro capolavoro di Ganeto riportano Ferrara più vicina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal catrame di Centocelle a Zidane. «Il più forte che ho visto. E quanto menava Cleto in allenamento». La vita di Daniele Moretti

  • La Lega Pro si interroga sul futuro. Monza, Vicenza e Reggina in B? Si studia una Serie C Elite

  • Covid19 - I dati di mercoledì 8 aprile: 11 deceduti. Venturi: «Piacenza quasi fuori, i contagi crescono dell'1%»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

  • «Stroppa il migliore per distacco. Piacenza-Foggia 5-4? Inno al calcio». Roberto Gregori ci racconta il suo biancorosso.

  • Piacenza - Franzini lascia o no? Il tecnico non chiude la porta. Sarà decisivo l’incontro con Marco Gatti e Scianò

Torna su
SportPiacenza è in caricamento