rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Basket

Non ci sono più dubbi: la Bakery al via anche della Serie B

Grande attenzione al settore giovanile, ma il club biancorosso sarà ai nastri di partenza della cadetteria

Per avere anche l’avallo definitivo bisognerà attendere ancora qualche ora, quando il Consiglio Federale ufficializzerà le società iscritte alle varie categorie. Ma ormai non ci sono più dubbi: la Bakery sarà al via del prossimo campionato di Serie B.

Scongiurata dunque l’ipotesi, circolata con insistenza nelle scorse settimane, che dopo la scomparsa del presidente Marco Beccari il club biancorosso proseguisse la propria attività concentrandosi esclusivamente sul settore giovanile. I più piccoli rimarranno, e l’attenzione su di loro continuerà a essere massima, ma ci sarà anche una formazione ai nastri di partenza della cadetteria.

Dopo la storica salvezza in Serie A2, ottenuta per la prima volta da quando esiste la Bakery, il sodalizio capitanato da Caterina Zanardi ha scambiato i diritti con Rieti e si presenterà al via della prossima stagione di Serie B. I volti nuovi di tecnico e giocatori verranno svelati a breve, adesso l’importante è sapere che l’attività della società biancorossa proseguirà a pieno regime sia con la prima squadra sia con il settore giovanile.

LA NOTA UFFICIALE DELLA SOCIETA'

“Ciò che misura la solidità e la progettualità di una Società è il suo settore giovanile”

Queste sono le parole che il Patron della Bakery ha lasciato scritte in un appunto e da queste vogliamo iniziare a scrivere questo nuovo capitolo di storia biancorossa; lo facciamo con una squadra a misura di giovani atleti, cucita su giovani promesse, perché tutti i ragazzi sono promesse, potenzialità da sviluppare e talenti soggettivi da valorizzare nella loro unicità.

Nella stagione appena conclusa la Bakery è riuscita nell’impresa di mantenere la seconda categoria nazionale e ora è tempo di solcare altri mari, è tempo di affrontare altre sfide. Quello che nell’arco dell’estate verrà presentato è un progetto ambizioso, per la società, per la città di Piacenza e per tutto il movimento cestistico nazionale, un progetto che pone al centro i giovani e la loro crescita sportiva e personale, proprio come Marco Beccari avrebbe voluto. 

La Bakery inizia questa nuova avventura dal campionato di Serie B, un palcoscenico più adatto ai progetti della società piacentina a medio e lungo termine. La famiglia Bakery non si arrende,  ma rilancia con un progetto ambizioso e ricco, proprio come il suo patron avrebbe voluto, un progetto che persegue una strada indirizzata nel decennio trascorso da Marco Beccari e dal suo team collaudato che sarà arricchito in questi mesi con nuovi innesti, pronti a far sbocciare il fiore perfetto.

Il responsabile del settore Giovanile, Simone Zamboni, introduce il nuovo capitolo di storia biancorossa:

‘’Creeremo un percorso di qualità per i ragazzi, con la prima squadra che sarà un laboratorio dove giovani giocatori dovranno imparare a stare in campo, per mettere a frutto il lavoro svolto durante il percorso giovanile. Vogliamo diventare un punto di riferimento per il territorio, interpretando lo sviluppo delle giovanili come fine del nostro lavoro.’’

Nella giornata di sabato 16 luglio il Consiglio Federale ufficializzerà i nuovi club che disputeranno il campionato di Serie B Old Wild West  nella stagione sportiva 2022/2023

La chiosa di Beccari alla nota citata recitava: “Il fiore perfetto è cosa rara. Se si trascorresse la vita a cercarne uno non sarebbe una vita sprecata”

Ci piace pensare che il nostro progetto insegua e persegua quel fiore perfetto.

Noi siamo Bakery, e tu?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non ci sono più dubbi: la Bakery al via anche della Serie B

SportPiacenza è in caricamento