rotate-mobile
Basket

La Bakery cerca il poker in casa della corazzata Livorno

Biancorossi reduci da tre successi consecutivi, ma mercoledì sono attesi dai toscani che hanno vinto le ultime sette partite

Brianza, Sant’Antimo e Salerno, sono tre i successi consecutivi per la Bakery Basket Piacenza che deve però guardare immediatamente al prossimo impegno. Circa 72 ore dividono la squadra biancorossa dalla vittoria contro Salerno al match di Livorno, contro la Libertas, in programma mercoledì 6 dicembre alle 20:45 al PalaMacchia. Una partita che sulla carta è quasi proibitiva non solo per il roster degli avversari, costruito per puntare alla promozione, ma in particolar modo per il filotto di sette successi consecutivi che hanno inanellato. I ragazzi di coach Salvemini però stanno attraversando un momento di grande fiducia e tenteranno di fare lo sgambetto alla compagine labronica che dista solo due punti dalla vetta della classifica. Con un record di sei vittorie ed altrettante sconfitte, ed un ottavo posto frutto degli scontri diretti favorevoli con Cassino, Avellino e Brianza, il bilancio della Bakery dopo due terzi del girone d’andata non può che essere positivo. Ma questo non deve indurre ad un rilassamento. Il girone A del campionato di Serie B Nazionale si sta dimostrando davvero ostico ed imprevedibile, e fare pronostici diventa di volta in volta sempre più complicato.

«Una partita come quella contro Salerno non basta per andare a vincere a Livorno - dichiara coach Salvemini -, o comunque provare a fare una gara importante. Quindi dobbiamo fare ancora meglio, perché ci aspetta quella che in questo momento, per risultati, qualità del gioco espresso e dei propri interpreti è la migliore squadra del campionato. Abbiamo avuto poco tempo per prepararci, ma lo abbiamo fatto con attenzione, determinazione e grande consapevolezza di voler disputare una partita notevole. Ciò che si è fatto nel passato deve essere frutto di riflessioni e miglioramenti, ma bisogna tenere la vista su ciò che abbiamo di fronte. Questo riguarda la partita successiva, e nello specifico il nostro obiettivo deve essere mirato all’incontro con Livorno. La cosa che mi fa stare tranquillo sotto questo punto di vista è la qualità dei ragazzi con i quali quotidianamente lavoriamo. E non parlo solo dei giocatori più in vista ma soprattutto degli under che ci permettono di fare una partita come quella contro Salerno. Sono sempre vicini alla squadra, stanno nello spogliatoio, ci permettono tutti i giorni di crescere e migliorarci soprattutto quando ci sono partite così ravvicinate. Per questo sono felice dell’ambiente che si sta plasmando, in cui ci sono tutte le componenti necessarie».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Bakery cerca il poker in casa della corazzata Livorno

SportPiacenza è in caricamento