menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli Aquilotti 2009 della Bakery Piacenza

Gli Aquilotti 2009 della Bakery Piacenza

Bakery: tutto facile per l'Under 15 mentre l'Under 13 supera Fidenza

La Serie D paga un inizio ad handicap, per l'Under 18 Gold niente da fare contro Pontevecchio

UNDER 15

POVIGLIO-BAKERY 39-59

(12-23, 2-14, 14-13, 11-9)

BAKERY: Frigerio 14, Ringressi 13, Fantaccione 11, Gandaglia 7, Alessandrini 6, Repetti 2, Scazzarriello 2, Tosca 2, Invernizzi 2, Taina. All. Fanaletti, Bernini

Partita in chiaroscuro per la Bakery che, ospite di Poviglio, fatica molto più del previsto contro i reggiani. Fin da subito tutto appare troppo facile agli occhi dei piacentini che, dopo un exploit iniziale, si spengono lentamente tenendo i padroni di casa costantemente in partita. Tanti buoni spunti arrivano invece dalle giocate dei singoli che, a turno, infilzano senza difficoltà la difesa ospite. Risultato mai in discussione ma bisogna imparare a rimanere concentrati anche in queste occasioni.

UNDER 13

WALNUT NOCETO-BAKERY 65-59

(16-21, 21-20, 11-10, 16-8)

BAKERY: Orlandazzi 12, Scardoni A. 12, Mitushev 10, Tagliaferri 8, Brandazza 7, Borotti 4, Carrà 2, Axenti 2, Martinelli 2, Capucciati, Gatti, Knezevik. All. Bernini

Nei primi 13' la Bakery domina in lungo ed in largo. Contropiede, collaborazioni, buoni tiri e penetrazioni brucianti portano i biancorossi a +19 imponendo la propria oggettiva superiorità tecnica e fisica. A 7' dalla fine del secondo quarto, però, Mitushev esce per un infortunio aggiungendosi alle assenze di Orlandazzi e Scardoni che, vittime della selettività dei fischi arbitrali, vanno in panchina per problemi di falli (3 a testa). Ciò destabilizza Bakery che fa fatica a mantenere il vantaggio e, in pochi minuti perde ritmo ritrovandosi a +4 sulla sirena. La partita prende un equilibrio e per 15' Bakery resta stabilmente avanti di poche lunghezze, nonostante l'espulsione prematura di Orlandazzi per 5 falli.

Ma a 5' dalla fine il metro arbitrale cambia radicalmente concedendo duri contatti in una metà campo e punendo ogni minimo contatto nell'altra. Sale il nervosismo, e Walnut passa per la prima volta in vantaggio. A niente serviranno i tentativi dei nostri, che dovranno arrendersi sul 65-59. Resta il rammarico per il risultato bugiardo che condanna una Piacenza che aveva dimostrato con correttezza e grande cuore la propria superiorità sul campo. Bisogna imparare ad affrontare le scorrettezze altrui, consapevoli dei nostri costanti miglioramenti.

BAKERY-ACADEMY FIDENZA 65-50

(10-8, 26-17, 16-13, 13-12)

BAKERY: Orlandazzi 30, Scardoni A. 12, Knezevik 6, Brandazza 6, Scardoni G. 3, Lecini 2, DeNegri 2, Axenti 2, Borotti 2, Milani, Marchettini, Tagliaferri. All. Bernini

Bakery ospita ABF per riscattare la sconfitta per 58-57 subita all'andata. Nel primo quarto Piacenza incide poco e concede troppi canestri facili agli ospiti tenendoli in partita. Nei successivi 30 minuti le cose cambiano, i biancorossi cominciano a difendere ed a lottare con grinta riuscendo a prendere un buon margine sugli avversari. Da registrare i 30 punti segnati da Orlandazzi e le buonissime azioni di squadra che portano ben 9 giocatori piacentini a referto.

AQUILOTTI

Borgonovo - Bakery 2009 32-65

Assigeco - Bakery 2009 22-59

Bakery 2008-River 47-28

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento