rotate-mobile
Basket

In tanti bussano alla porta della Bakery per il titolo di Serie A2, ma la decisione spetta alla società biancorossa

Dopo Orzinuovi si è fatto avanti pure Ruvo di Puglia, interesse anche da altri club di Emilia-Romagna e Toscana. Per ora ci sono certezze solamente sul settore giovanile

Da mezza Italia è caccia al titolo sportivo della Bakery. Mentre la società biancorossa sta preparando tutti i documenti che porteranno alla nuova stagione, sono in tanti a bussare alla porta del club per capire quali siano le intenzioni legate alla prossima annata.

L’aspetto burocratico è fondamentale per proseguire l’attività e l’idea è molto chiara: sistemiamo tutti i documenti e poi prenderemo una decisione sul da farsi. Certamente il settore giovanile proseguirà il proprio cammino e l’intenzione è quella di potenziare un’attività che da qualche anno è in continua crescita e in costante miglioramento. La riflessione principale riguarda la prima squadra, che ha ottenuto una storica salvezza in Serie A2: con la scomparsa del presidente Marco Beccari se ne è andato il caposaldo di tutto il progetto e ovviamente la moglie Caterina Zanardi, che ha ricevuto il testimone come numero uno della società, sta effettuando tutte le valutazioni del caso. Si proverà fino all’ultimo a portare avanti tutta la creatura fatta nascere e sviluppata da Beccari, ma i costi per sostenere una Serie A2 sono molto consistenti e non c’è nessuna intenzione di iscriversi al campionato solamente per farlo. Tradotto: o si possono fare le cose per bene, come è sempre successo in queste stagioni, oppure è meglio concentrarsi esclusivamente sul settore giovanile.

Il telefono dei vertici biancorossi sta suonando in continuazione. Prima è stato Orzinuovi a chiedere la disponibilità del titolo sportivo, poi è toccato a Ruvo di Puglia entrare in pressing. In entrambi i casi le parti non hanno trovato l’accordo, ma ci sono altre realtà dell’Emilia-Romagna e anche dalla Toscana fortemente interessate a giocare la prossima stagione in Serie A2. Tutto ovviamente è in mano alla Bakery, che proprio nei giorni scorsi ha festeggiato la chiusura dell’annata del settore giovanile regalando alla città un campo da basket completamente rinnovato all’interno del Polisportivo. Sull’attività dei ragazzi non ci sono dubbi, per conoscere il futuro della prima squadra bisognerà ancora attendere.

Caterina Zanardi-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In tanti bussano alla porta della Bakery per il titolo di Serie A2, ma la decisione spetta alla società biancorossa

SportPiacenza è in caricamento