rotate-mobile
Basket

Nuovo campo e una valanga di entusiasmo, il settore giovanile della Bakery in festa

L'inaugurazione dello spazio per il basket all'interno del Polisportivo è l'occasione per un bilancio in casa biancorossa. Zamboni: «Alle parole preferiamo i fatti. E vogliamo migliorarci anno dopo anno»

«Alle parole preferiamo i fatti. Lo conferma un settore giovanile sempre in crescita, sia come numeri sia come qualità, e un impegno anche nell’impiantistica che ci ha portato a regalare un campo tutto nuovo alla città». Simone Zamboni parla mentre a pochi metri da lui decine e decine di ragazzi giocano a basket. L’occasione è l’inaugurazione del nuovo spazio all’interno del Polisportivo, il playground Bakery basket appena riqualificato con la collaborazione dell’associazione Diciottotrenta e degli artisti Fabio Guarini e Antonio Catalani; agli organizzatori è stato sufficiente collocare un paio di canestri nei campi adiacenti e consegnare ai ragazzi qualche pallone per vedere le strutture invase dai più piccoli. Da anni la società biancorossa semina entusiasmo, la festa di fine anno è l’occasione per raccogliere i frutti di un lavoro portato avanti da tempo, ideato da Marco Beccari e che adesso prosegue nel suo ricordo.

Zamboni è lo storico responsabile del settore giovanile biancorosso e prima di parlare dei suoi ragazzi vuole sottolineare l’importanza del nuovo campo. «E’ un’esigenza nata durante la pandemia, quando abbiamo capito che gli spazi all’aperto per allenarsi sarebbero stati vitali. La vecchia struttura non era adatta, ci siamo impegnati per sistemarla, renderla interessante anche esteticamente e quindi donare lo spazio ai nostri atleti e a tutta la comunità piacentina».

Intanto sul nuovo campo corrono e si divertono tanti dei 350 ragazzi tesserati per la Bakery, 150 del settore agonistico e 200 del minibasket, guidati da uno staff che comprende 15 allenatori e può contare anche sui suggerimenti dell’attuale numero uno biancorosso Caterina Zanardi e del responsabile marketing Roberto Spagnoli.

I risultati sono buoni, anche se prima di elencarli Zamboni spiega che «ogni anno vogliamo salire un gradino in più, non è nel nostro dna accontentarci». Così, oltre al fiore all’occhiello della permanenza in Serie A2 della prima squadra, è arrivata la salvezza in Promozione con un gruppo interamente composto da ragazzi cresciuti nel settore giovanile della Bakery, la finale regionale Gold dell’Under 17 che si giocherà proprio in questi giorni, la semifinale regionale Under 13 «e la qualificazione alla seconda fase con tutte le nostre squadre giovanili».

Ma l’attività non si ferma neppure durante l’estate. «Da lunedì 6 giugno iniziamo il Piacenza Summer Sport, i centri estivi a cui abbiamo già un centinaio di iscritti a ogni turno che effettueremo proprio al Polisportivo utilizzando il nuovo campo. Poi dal 10 al 16 luglio spazio al Bakery basketball camp a Fanano, in provincia di Modena, riservato ai nostri tesserati e che vedrà presente tutto il nostro staff».

La parola “vacanze” in casa Bakery è proprio qualcosa di sconosciuto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo campo e una valanga di entusiasmo, il settore giovanile della Bakery in festa

SportPiacenza è in caricamento