Questo sito contribuisce all'audience di

La Bakery a Jesi per cercare il salto di qualità

Reduce da cinque vittorie consecutive e prima in classifica la squadra biancorossa è attesa da un esame tosto. Bracchi: «Dovremo rimanere concentrati per 40 minuti»

Luca Bracchi in azione nella gara vinta contro Ozzano la scorsa settimana (f. Petrarelli)

Dopo cinque vittorie consecutive è arrivato il momento di confermarsi e dimostrare di non essere una semplice outsider. La Bakery Piacenza domenica pomeriggio si trasferirà in terra marchigiana per difendere il primato contro l'ostica Aurora Jesi, posizionata al quarto posto a 8 punti. I bluarancio, in girone con la Bakery anche la scorsa stagione in A2, hanno perso solo una volta in casa e saranno determinati a riscattarsi dopo la brutta uscita contro Faenza. La palla a due è fissata alle 18.00.
A presentare la partita ci pensa Luca Bracchi, due anni tra le fila della prima squadra ed ora pronto a compiere il salto di qualità.

"Siamo sulla giusta via. Stiamo dimostrando di essere una squadra nettamente al di sopra delle aspettative, e quindi ora starà a noi mantenere la costanza in questo momento positivo. Dobbiamo spingere in allenamento per poi portare tutto il lavoro settimanale sul campo. Il campionato è ancora lungo e nulla è deciso, ma abbiamo la consapevolezza che ogni singola partita è un'opportunità per confermarci tra le prime".

Dopo due anni di attesa finalmente sei coinvolto come parte integrante del progetto. Come la vivi?
"Si, aspettavo con ansia questo momento e per me è come un sogno che si avvera. È spettacolare fare parte di questo gruppo ma ho compiuto solo un piccolissimo passo. Ora sta a me dimostrare all'allenatore, alla società e anche a me stesso di essere in grado di affrontare ciò che mi viene chiesto di fare in campo".

Come avete studiato l'ostica Jesi, attualmente in quarta posizione?
"Jesi sarà avversario difficile. Andremo incontro ad una partita tosta, ma daremo tutto in campo perché la mia squadra vive per sfide come questa. Sarà essenziale concentraci sui loro aspetti individuali e starà a noi mantenere la concentrazione 40 minuti".

L'Aurora Jesi, esattamente come la Bakery, arriva da una retrocessione ed occupa la quarta posizione in classifica. Il grande ex della gara sarà Mattia Magrini, in biancorosso per due stagioni dal 2015 al 2017. L'ex numero 99 piacentino è il miglior realizzatore jesino con 13,5 punti e 2,7 assist a partita. Le altre individualità che spiccano sono Casagrande con 12,5 punti conditi 6 rimbalzi e Micevic con 10,5. Il pericolo numero uno tra i confermati dall'anno scorso è Isacco Lovisotto: gigante di 205 centimetri che produce oltre 10 punti con 7 rimbalzi. Nel complesso il roster non è molto giovane, con tanti giocatori che hanno già superato i 25 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

  • Piacenza, così si fa davvero dura: altro pomeriggio bruttissimo. La Giana Erminio vince 2-0

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento