Questo sito contribuisce all'audience di

Ferguson non basta, il PalaBanca è ancora stregato per l’Assigeco

I padroni di casa conducono per tutta la prima frazione, poi crollano nel secondo tempo e Ravenna vince 75-68

Al rientro in campo la tripla di uno scatenato Potts regala il primo vantaggio della partita agli ospiti (44-43), poi Ravenna accelera e la discesa di Chiumenti amplia il gap: 50-45. L’Assigeco inizia un lunghissimo momento di scarsa lucidità e sbaglia alcuni facili palloni in attacco semplificando il compito della squadra di Cancellieri. Il ventesimo punto personale di Ferguson tiene a tiro i padroni di casa con il 52-55, ma quando il tabellone segna 10 minuti al termine i romagnoli sono avanti 58-53. La partita scivola dalle mani di Piacenza, che fatica a limitare gli attaccanti ospiti: a metà dell’ultima frazione in quattro hanno segnato almeno 13 punti, mentre nel gruppo di Ceccarelli solamente Ferguson è in doppia cifra. I problemi offensivi dei padroni di casa sono evidenti e stavolta anche dalla panchina non arrivano aiuti concreti. In campo ormai non c’è più lucidità come confermano i due tiri consecutivi forzati di Santiangeli e Ferguson che arrivano a malapena al ferro. Così Ravenna arriva in tranquillità fino alla sirena finale che segna il 75-68 ospite.

ASSIGECO PIACENZA-RAVENNA 68-75

(26-20, 41-39, 53-58)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento