Domenica, 21 Luglio 2024
Basket

L'Assigeco combatte per trentacinque minuti ma esaurisce la benzina nel finale: Gara1 è di Pistoia

I toscani vincono 88-77 la prima sfida dei playoff: non bastano i 19 punti di McGusty

Inizia con una sconfitta il cammino nei playoff per l’Assigeco Piacenza. Gara-1 dei quarti di finale sul parquet del PalaCarrara della Giorgio Tesi Group Pistoia non sorride ai biancorossoblu di coach Stefano Salieri, comunque autori di una superlativa prova viste le diverse assenze. Sempre senza Skeens, con Gajic fermato da un risentimento muscolare in settimana, un Cesana in campo per pochi minuti ancora dolorante a causa del colpo rimediato due settimane fa a Bologna e un Soviero costretto a uscire anzitempo per problemi di falli, l’Assigeco ha lottato con e unghie e con i denti cercando di reggere con l’aggressività all’impatto fisico dei padroni di casa e giocando continuamente in velocità nella metà campo offensiva, proponendo una prova di altissima qualità per trentacinque minuti per poi crollare nel finale sotto i colpi di un Della Rosa micidiale da oltre l’arco, Magro e Varnado. A Piacenza non bastano i 19 di McGusty e i 16 a testa di Miaschi e Sabatini. I biancorossoblu avranno però un’altra opportunità di invertire il fattore campo: già lunedì sera alle 20:45 si scende in campo per gara-2.

PRIMO QUARTO

Grandissimo equilibrio al PalaCarrara: sono Miaschi e Magro a segnare i primi due punti della serie, prima del botta e risposta da oltre l’arco tra Varnado e Sabatini. McGusty prova a mettersi in ritmo con due bersagli nel pitturato intervallati da sette punti consecutivi di Copeland che lasciano avanti Pistoia di una sola lunghezza (12-11 al 5’). Querci, ex di turno, insieme a Pascolo, cerca di scavare un leggero solco di vantaggio per i biancorossoblu, che però vengono subito ripresi dai padroni di casa con Varnado e Saccaggi (16-16 al 7’). Nessuna delle due squadre riesce a prendere il sopravvento: dopo i primi dieci minuti di gioco Pistoia è avanti 21-20.

SECONDO QUARTO

Pronti via parziale di 8-0 pistoiese grazie ancora a un Copeland sugli scudi già in doppia cifra e dalla seconda tripla della serata di Della Rosa. Per i successivi cinque minuti sono le difese ad avere la meglio, diversi sono i contatti nel cuore dell’area ed entrambe le squadre vanno avanti nel punteggio solo con i tiri liberi (30-26 al 16’) prima del canestro di Magro. Uno stoico Galmarini tenta di reggere l’urto in difesa contenendo molto bene anche gli esterni biancorossi, che comunque riescono a fuggire sul +7 con l’arcobaleno vincente di Copeland (39-32 al 19’). Con trenta secondi al suono della seconda sirena arriva il primo canestro dal campo piacentino del secondo quarto con l’appoggio in contropiede di Sabatini. Magro sigla il 41-34 ma ancora il capitano Assigeco brucia la retina da dieci metri allo scadere mandando tutti all’intervallo lungo sul 41-37.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Assigeco combatte per trentacinque minuti ma esaurisce la benzina nel finale: Gara1 è di Pistoia
SportPiacenza è in caricamento