menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Francesco Ihedioha in azione contro Mantova

Francesco Ihedioha in azione contro Mantova

L'Assigeco chiede strada a Verona. Ceccarelli: «Dobbiamo andare oltre i nostri limiti»

Entrambe le formazioni sono reduci da due sconfitte consecutive, al PalaBanca domenica alle 18 i piacentini vogliono cambiare marcia

L’Assigeco Piacenza dopo la sconfitta infrasettimanale contro Mantova si gioca la seconda occasione consecutiva in casa, stavolta contro la Tezenis Verona reduce proprio come i piacentini da due battute d'arresto. La partita d’andata segnò la prima vittoria in trasferta per i ragazzi di coach Ceccarelli che sbancarono l’Agsm Forum grazie alla bomba quasi allo scadere di capitan Formenti. Proprio da quel giorno è iniziata la scalata dei veronesi che hanno infilato 9 vittorie consecutive prima dello stop contro la Fortitudo. La squadra di coach Dalmonte occupa, nonostante l’ultimo periodo non brillantissimo, il quinto posto in classifica e, rispetto al primo incrocio fra le due compagini, dispone di un Mitchell Poletti in più che, in queste prime due partite disputate con la canotta gialloblù, ha messo a segno 17.5 punti di media. Proprio come Piacenza la Scaligera predilige i ritmi alti e i tiri da fuori. Non a caso le due squadre occupano primo e secondo posto per triple tentate. L’Assigeco, dopo essere stata graziata in parte in termini di classifica dopo il turno settimanale, da domenica non può più sbagliare per scongiurare la caduta in zona playout e rilanciare le proprie ambizioni.

I ROSTER

Assigeco Piacenza: 0 Diouf, 2 Montanari, 3 Bossi, 6 Ogide, 9 Formenti, 10 Antelli, 13 Graziani, 14 Piccoli, 15 Ihedioha, 21 Turini, 23 Murry, 43 Sabatini, 51 Vangelov. All: Ceccarelli.

Tezenis Verona: 0 Dieng, 3 Ferguson, 4 Poletti, 6 Amato, 7 Guglielmi, 9 Severini, 10 Oboe, 13 Candussi, 15 Henderson, 22 Udom, 25 Quarisa, 35 Ikangi. All. Dalmonte

DICHIARAZIONI DELLA VIGILIA

Coach Gabriele Ceccarelli: «Si affrontano due squadre che attraversano forse il loro peggior momento emotivo stagionale. Dovremo ritrovare noi stessi e la nostra anima dopo la prestazione opaca di mercoledì. Quest'anno, nelle situazioni in cui ci siamo ritrovati con le spalle al muro, siamo sempre riusciti ad esaltarci. Domenica dovremmo andare oltre i nostri limiti»,

Gherardo Sabatini: «E’ un momento complicato e vogliamo assolutamente tornare alla vittoria. Verona è una squadra molto forte ma che, come noi, attraversa un momento negativo. Dovremo essere concentrati ed uniti cercando di tornare a fare le cose che ci riuscivano bene nel girone d’andata».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento