menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assigeco, niente da fare neppure contro Cento

Piacenza sconfitta 78-63, la squadra di Salieri ancora a secco di vittorie nella seconda fase

Niente da fare per l’Assigeco, superata in casa da Cento e ancora ultima in graduatoria nel Girone Azzurro. Prosegue il momento complicato della formazione di Salieri in questa seconda fase, con Formenti e compagni ancora a secco di vittorie. Contro la squadra di Ferrara i padroni di casa reggono un tempo giocato punto a punto e poi vedono scappare gli avversari a cavallo della sosta lunga. Quando il quintetto di Mecacci allunga i piacentini non trovano la forza di reagire, faticano in difesa e non trovano soluzioni adeguate in attacco nonostante negli ultimi 10 minuti provino a rientrare proponendo un pressing a tutto campo.

LA PARTITA - Peric fa vedere i sorci verdi a Molinaro e nei primi 5’ mette a segno 11 dei 13 punti (a 7) di Cento. L’Assigeco risponde di squadra, mandando a segno quattro giocatori e trovando la parità con il due su due ai liberi di McDuffie. Si procede spalla a spalla fino alle ultime azioni; i padroni di casa gestiscono male il pallone e si trovano sotto 23-19. I biancorossoblu non sono perfetti al tiro, non trovano la conclusione corretta in un paio di occasioni dopo essersi creati delle buone opportunità, ma la gara continua a essere in equilibrio, anche se Cento resta avanti 31-26 fino al contropiede di Sabatini e a una palla rubata dalla squadra di Salieri che vale il nuovo pareggio poco prima di metà secondo quarto. Però Piacenza ha dei momenti di black out difensivi che costano cari: ancora Peric, due metri di altezza che esce dalla linea dei tre metri e infila senza problemi il 43-34, regala a Cento un nuovo vantaggio tranquillizzante a metà gara.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento