Lunedì, 22 Luglio 2024
Basket

Magia di Querci sulla sirena: l’Assigeco torna a sorridere

Battuta Verona 75-73. Salieri: «I ragazzi hanno disputato una partita di grande energia e in campo si è vista tanta voglia di vincere»

L’Assigeco Piacenza interrompe la striscia negativa di quattro sconfitte consecutive con una splendida vittoria casalinga ai danni della Tezenis Verona. I biancorossoblu conquistano due punti fondamentali grazie al canestro sulla sirena di Lorenzo Querci, bravo a farsi trovare pronto sul perimetro dopo la tripla del momentaneo pareggio dell’ex di serata Gabe DeVoe. Degna di nota tra le fila di Piacenza la prestazione di un super Brady Skeens – autore di 20 punti e 12 rimbalzi - rinvigorito dagli incoraggiamenti ricevuti nelle passate settimane da coach Salieri. Tornare a smuovere la classifica era fondamentale per l’Assigeco, che tenterà di portare a casa un’altra vittoria nella trasferta di Chiusi della prossima settimana, l’ultimo match fuori casa del girone d’andata.

PRIMO QUARTO

Veronesi replica alla tripla di DeVoe, ospiti ancora a segno con Penna dall’arco ma arriva subito il canestro con fallo di Skeens. Lo stesso Skeens e Murphy segnano per le rispettive squadre, poi l’Assigeco trova il vantaggio con la bomba di Querci (13-10). Controsorpasso di Verona grazie a Stefanelli e ai giri in lunetta di Penna e Gazzotti, ma il secondo and-1 di serata di Skeens riporta avanti i padroni di casa. Il centro americano trova un altro appoggio vincente dopo i liberi di Udom, poi Gazzotti fa +1 per gli ospiti prima della sirena (18-19).

SECONDO QUARTO

Dopo il sottomano di Skeens arriva la tripla di Stefanelli, poi Gallo e Filoni trascinano l’Assigeco sul +3. Pronta risposta di Verona con la penetrazione di Penna, ma un’altra tripla di Piacenza – stavolta con Miller – costringe gli ospiti al timeout (30-26). Miller si fa ancora trovare pronto dall’arco, DeVoe batte un colpo per i suoi ma l’Assigeco continua a spingere con Gallo. La partita si fa fisica, Esposito trascina l’attacco scaligero, ma Filoni consolida il vantaggio piacentino. Ultima azione del primo tempo: Gallo stoppa il tentativo da tre di Stefanelli, si invola in contropiede e converte i due tiri liberi dopo il fallo subito (42-37).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Magia di Querci sulla sirena: l’Assigeco torna a sorridere
SportPiacenza è in caricamento