Questo sito contribuisce all'audience di

Assigeco, sarà ancora Serie A2. Bausano saluta, in panchina ballottaggio Martelossi-Salieri

Ormai certa la permanenza in categoria della società di patron Curioni, ma i cambiamenti previsti sono parecchi

Alberto Martelossi il giorno della presentazione con il general manager Andrea Bausano

Inizia a prendere forma la nuova Assigeco, che sarà probabilmente molto diversa da quella che ha visto stoppata la sua ultima stagione a causa del coronavirus. Prima notizia positiva: sciolti i dubbi che aleggiavano sulla categoria, è ormai praticamente certo che la società di patron Franco Curioni sarà nuovamente al via ancora in Serie A2. Da capire invece su che tipo di squadra si punterà, ma per questo c’è tempo e il mercato sta ancora vivendo i primissimi sussulti. Santiangeli, Gasparin e Molinaro erano i giocatori su cui sembrava si potesse puntare, ma tutto torna in discussione e nelle prossime settimane si valuterà la posizione dei singoli.

A livello dirigenziale è invece certo il saluto di Andrea Bausano, general manager da quattro anni a fare la spola fra Piacenza e Casalpusterlengo. Non è un segreto che il dirigente di origini piemontesi sia corteggiato da lungo tempo dalla Stella Azzurra, storico club della capitale, e ormai il passaggio di Bausano è solo questione di qualche settimana. Giusto il tempo di definire alcuni aspetti burocratici e l’ormai ex Gm dell’Assigeco salirà in auto diretto verso Roma, dove inizierà una nuova avventura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora da capire invece a chi spetterà la guida tecnica della squadra. Fino a poco tempo fa pareva destinato a continuare il matrimonio, fino a questo momento brevissimo, con Alberto Martelossi. Una sola partita ufficiale dopo l’era di Gabriele Ceccarelli e quindi lo stop provocato dalla sospensione di tutto lo sport italiano; la prosecuzione dell’avventura dell’allenatore di Udine pareva scontata. Invece sta prendendo sempre più forza la candidatura di Stefano Salieri, bolognese di nascita che nell’ultima stagione aveva iniziato alla guida di Orzinuovi (con cui aveva conquistato la promozione dalla Serie B alla A2 l’anno precedente) prima di essere sollevato dall’incarico alla fine di novembre del 2019.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppa Italia - Piacenza sconfitto 1-2, il Teramo sbanca il Garilli senza fatica

  • Piacenza, male la prima. Il Teramo domina, biancorossi fuori dalla Coppa e con dei problemi da risolvere

  • Il Piacenza chiude il precampionato con un pareggio contro la Virtus Verona. Cosa va e cosa non va

  • Piacenza-Virtus Verona: 1-1, a Siani risponde Bridi

  • La Gas Sales Bluenergy va a singhiozzo, Padova vince 3-1. Biancorossi fuori dalla Coppa Italia

  • Gardini: «Amareggiato per la situazione, ma sono certo che la Gas Sales Bluenergy farà una grande annata»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento