menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tommaso Guariglia: non è bastata all'Assigeco una sua grande prova

Tommaso Guariglia: non è bastata all'Assigeco una sua grande prova

L'Assigeco parte alla grande, ma nel finale subisce la rimonta di Torino che espugna il PalaBanca

Piacentini avanti anche di 15 punti, fatale l'ultimo quarto con i piemontesi che vincono 82-78

L'Assigeco Piacenza si inceppa sul più bello ed è costretta a cedere il passo a Torino per 82-78 dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio di 15 punti. Nonostante l'amaro in bocca resta una prova gagliarda dei ragazzi di Salieri che confermano, dopo la vittoria Tortona, di poter tenere testa alle grandi di campionato. Sugli scudi ancora una volta un Tommaso Guariglia da 23 punti.

LA CRONACA - Dopo una partenza lanciata di Torino che si porta sull'8-4, Piacenza prende in mano dopo pochi minuti le redini della partita grazie all'accoppiata Massone-Guariglia che regala giocate da urlo. Insieme a loro c'è McDuffie che con 11 punti nel primo quarto regala il 28-21, ma il centro salernitano diventa devastante nel secondo periodo facendo saltare completamente la zona 2-3 orchestrata da Cavina mettendo a segno 17 punti. Cesana e Formenti da fuori portano addirittura i padroni di casa in doppia cifra di vantaggio e chiudono il primo tempo con ben 51 punti realizzati. Nel secondo tempo però è un'altra Torino; Diop alza il volume della propria intensità e l'area avversaria diventa così inespugnabile. Cappelletti e Clark così cominciano a rosicchiare punto su punto, riportando gli ospiti fino al -8 (55-47). Piacenza si fa così prendere dalla fretta, ma il rientro in campo di Massone permette nuovamente ai suoi di tenere botta alla rimonta torinese. Guariglia e Carberry firmano il 66-54, ma allo scadere del terzo quarto il canestro di Campani tiene aperto uno spiraglio per gli ospiti. L'Assigeco comincia l'ultimo periodo rispondendo colpo su colpo agli avversari, ma dopo il canestro del 72-64 di Cesana si scatena la furia di un Alibegovic fino a quel punto silente: il capitano torinese con due triple d'autore è il protagonista del 14-0 degli uomini di Cavina, che si portano così sul 72-78 dopo essere stati in svantaggio per quasi tutta la partita. L'Assigeco di rabbia e voglia torna fino al -2, ma due errori da sotto di Carberry e McDuffie sono fatali contro una Torino glaciale dalla lunetta. Ora due giorni di riposo, poi mercoledì la trasferta di Udine

MOMENTO CHIAVE - I 5 minuti centrali del quarto periodo in cui Torino firma il 14-0 grazie ad Alibegovic e Clark che chiude la partita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento