Questo sito contribuisce all'audience di

Per l'Assigeco vernissage in piazza Cavalli, Zanchi: «Vogliamo essere una squadra che fa sognare». VIDEO

Presentata questo pomeriggio la formazione piacentina: sul palco tutti i giocatori e lo staff tecnico. E Infante chiede a Formenti di svelare un segreto

L'Assigeco al completo con lo sfondo di Palazzo Gotico

C’è la squadra al completo con lo staff tecnico, tutto il settore giovanile con le tute rosse e i bambini pronti a sfidarsi nella gara di tiro con i canestri sistemati nei pressi dei cavalli del Mochi, ma soprattutto sullo sfondo del palco si staglia il Gotico, immortalato in tutte le fotografie singole e di squadra. L’Assigeco si presenta nel salotto della città, lo fa per dimostrare una volta di più il proprio attaccamento a Piacenza e quanto sia importante il collegamento con il territorio. Sul palco, sotto la regia di Michele Mondoni, si alternano Paolo Garetti, assessore allo sport del Comune di Piacenza, il sindaco di Codogno Francesco Passerini e Antonio Galli, delegato della federazione pallacanestro provinciale. Tutti salutano la squadra augurando un buon campionato, poi i riflettori passano giustamente sui protagonisti della nuova stagione che inizierà il primo di ottobre. Non ci sono canestri (un pallone invece sì, se lo passano uno a uno tutti i giocatori) ma nessuno è spaesato. Luca Infante è il più spigliato insieme a Matteo Formenti, a cui il capitano chiede di svelare il “segreto” dello zainetto.

Una cerimonia veloce, come è giusto che sia in queste occasioni, ridotta all’osso per dare spazio al momento più atteso, i giochi per i bambini e le foto dei piccoli cestisti con i propri idoli. La chiusura è tutta per coach Zanchi: «Noi vogliamo essere un esempio per questi giovani, uno stimolo, persone in cui identificarsi. Tocca a loro impegnarsi quotidianamente per arrivare a prendere il posto dei miei giocatori qui sul palco fra qualche anno. Per quanto ci riguarda dobbiamo essere una squadra che faccia sognare non solo come risultati ma anche come impegno e come modo di stare sul campo».

IN SERATA SCONFITTA CON VERONA

La Scaligera Verona chiude aggiudicandosi tre quarti su quattro nell’esordio stagionale dell’Assigeco Piacenza in quella che sarà la sua casa anche per questa stagione: il PalaBanca di Piacenza. I ragazzi di coach Zanchi riescono a tenere testa alla Scaligera solo nella prima frazione per poi calare alla distanza, pagando anche l’infortunio di Guyton (a cui si è aggiunto quello di Sanguinetti) e le non perfette condizioni fisiche di Arledge. Partita molto equilibrata e dal buon ritmo in avvio. Verona si porta avanti 8-10 a metà primo quarto con un Jones (5 punti) particolarmente ispirato. Ancora Jones dai 6,75 sigla il massimo vantaggio per gli ospiti sul 14-21. Piacenza non demorde e con una magia di Formenti da metà campo impatta la partita sul 21 pari dopo i primi 10 minuti di gioco.

L’Assigeco riparte di slancio ancora con Formenti bravo ad infilare una tripla dall’angolo a conclusione di una bella azione corale. Anche Reati si iscrive alla partita realizzando due triple consecutive e la partita è nuovamente in perfetto equilibrio. Verona trova lo spunto decisivo nel finale di quarto infilando un miniparziale di 6-0 che le consente di aggiudicarsi la seconda frazione per 25-19. La Scaligera continua ad infilare la retina con continuità anche in apertura del terzo quarto. La tripla di Palermo chiude un parziale di 14-4 in favore dei gialloblù con coach Zanchi costretto a chiamare timeout. Piacenza continua a lottare su ogni pallone ma fatica tremendamente a trovare la via del canestro: sono solo 6 i punti realizzati nel quarto dai biancorossoblù. Nell’ultimo parziale lo sfortunato infortunio di Sanguinetti e le percentuali irreali da tre punti dei veronesi (15/27, 56%) condannano definitivamente l’Assigeco.

ASSIGECO PIACENZA – SCALIGERA VERONA

(21-21, 19-25, 6-19, 12-18)

Piacenza: Zampolli ne, Costa 2, Sanguinetti 3, Diouf ne, Fontecchio 12, Formenti 13, Infante 7, Seye ne, Arledge 9, Oxilia 2, Reati 10. All.: Zanchi.

Verona: Dieng 7, Green 14, Visconti 7, Jones 17, Amato ne, Oboe 6, Maganza 6, Palermo 5, Nwohuocha 4, Udom 17, Ikangi. All.: Dalmonte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

GUARDA TUTTI I VIDEO DELLA GIORNATA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento