Basket

Assigeco attesa da una lunga trasferta: la squadra di Salieri a Capo d'Orlando alla ricerca di conferme

I piacentini, in casa di una formazione che sul proprio parquet si esprime al meglio, provano a trovare continuità di risultati. Salieri: «Attenzione a ritmi molto alti e contropiede»

«Il rendimento interno di Capo d’Orlando è di assoluto livello, dato che si attesta sui 90 punti segnati a partita contro i 76 delle trasferte, quindi dovremo prepararci ad affrontare un gruppo che sul suo parquet è molto pericoloso». Così coach Stefano Salieri descrive l’incontro dell’Assigeco Piacenza al PalaFantozzi contro l’Orlandina Capo d’Orlando (palla a due domenica 20 dicembre alle 12.00).

Il coach biancorossoblù entra poi nello specifico dell’analisi dei prossimi avversari: «Floyd e Johnson sono i due leader indiscussi di una squadra che ama i ritmi molto alti e il contropiede. Proprio per questo dovremo essere pronti ad una gestione dei ritmi di gioco molto accorti ed essere preparati ad attaccare efficacemente la difesa a zona, che usano per larghi tratti della partita».

Markis McDuffie inquadra così il prossimo impegno dell’Assigeco: «Sarà una partita sicuramente molto complicata – afferma – contro una squadra che sul proprio campo è molto pericolosa. Siamo consapevoli delle difficoltà, ma dobbiamo avere fiducia nel nostro lavoro, che ci ha portato a vincere una sfida importante come l’ultima. Li incontriamo per la prima volta, andremo là sicuramente con grande determinazione per provare a conquistare punti anche questa gara».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assigeco attesa da una lunga trasferta: la squadra di Salieri a Capo d'Orlando alla ricerca di conferme

SportPiacenza è in caricamento