menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Andy Ogide, autore dell'ennesima ottima prestazione

Andy Ogide, autore dell'ennesima ottima prestazione

Assigeco, missione compiuta. E per la prima volta arrivano due successi consecutivi

Contro Cagliari successo con un netto 93-64 al termine di una gara mai in discussione. Ottime prestazioni di Ogide (22 punti) e Piccoli (20)

La vittoria dell'Assigeco contro Cagliari ha il sapore della continuità. È infatti la prima volta dall'inizio della stagione che la squadra di Ceccarelli riesce a scendere dall'altalena, conquistando due successi consecutivi, che sottraggono momentaneamente i biancorossoblù da ogni preoccupazione di classifica. E poco importa se davanti a Ogide e compagni c'erano i sardi, fanalino di coda del torneo, queste sono le partite in cui un passo falso vale doppio - in negativo - ed evitarlo certifica la maturità della squadra. Al PalaBanca l'allungo decisivo è piazzato dall'Assigeco a metà del terzo parziale, quando dopo avere già maturato qualche punto di vantaggio Piacenza si porta stabilmente a più tre possessi palla di sicurezza dal possibile rientro degli avversari, mai peraltro parsi in grado di tentare il recupero. Come nelle ultime sfide, Ogide (22) è stato l'uomo che nei momenti decisivi ha fornito l'apporto migliore, da segnalare anche la prova di Piccoli (20, 5 su 6 da tre) e la prestazione concreta di tutti coloro che sono stati chiamati in causa da Ceccarelli a dare il loro contributo dalla panchina.

PRIMO TEMPO: Il primo spicchio di gara si chiude con l'Assigeco avanti di uno, grazie alla tripla di Antelli, appena entrato sul parquet, che vale anche il primo vantaggio piacentino dopo che Cagliari aveva cominciato l'incontro con una maggiore precisione, soprattutto nel tiro da tre. Tra primo e secondo quarto Ceccarelli fa girare molti giocatori e la gara resta in equilibrio sino all'accelerazione di Cagliari con la tripla di Allegretti e il canestro di Matrone, che obbligano il coach biancorossoblù a chiamare il time-out con il quintetto ospite a più cinque (18-23). Il parziale di 10-0, che nasce soprattutto dai sette punti di Murry, che comincia così a incidere sulla gara, riporta l'Assigeco in orbita (28-23). Picarelli e Johnson tengono però Cagliari vicina nel punteggio, benché la potenza di Ogide sotto le plance e la bomba di Sabatini spingano l'Assigeco a più sette (37-30). La tripla di Miles sulla sirena obbliga però i biancorossoblù a mantenere la concentrazione alta nella seconda parte di gara.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento