Questo sito contribuisce all'audience di

Per l'Assigeco è il giorno del giudizio. Capitan Infante: «E' come una finale di Champions»

Ultima gara di stagione regolare, al PalaBanca arriva Ferrara e la squadra di Riva deve vincere per essere certa di evitare i play out senza attendere il risultato di Bergamo

Dopo la sconfitta del PalaDozza con la Fortitudo Bologna e l’ennesima vittoria di Bergamo (sesta di fila), l’Assigeco Piacenza si ritrova costretta a vincere a tutti i costi nella sfida al PalaBanca di domenica alle 18 con la Bondi Ferrara per scongiurare una volta per tutte lo spauracchio playout senza dipendere dal risultato tra Bergamo e Forlì. La Bondi Ferrara 2017-2018, quasi del tutto rinnovata nel mercato estivo, ha deciso di ripartire da un coach di comprovata esperienza come Alberto Martelossi e da un nucleo di giocatori di qualità e talento.

Dati i troppi alti e bassi dell’inizio di stagione degli estensi, la società ha deciso di esonerare Martelossi e di affidare la panchina al suo vice, ed ex Assigeco, Andrea Bonacina con il quale la squadra ha trovato nuove motivazioni sfoderando un grandissimo girone di ritorno culminato con la qualificazione ai playoff, arrivata matematicamente con la vittoria nell’ultima giornata contro Jesi. I punti di forza della formazione estense sono rappresentati dalla classe e dal talento di giocatori del calibro di Mike Hall (16 punti di media e miglior rimbalzista del girone Est con una media di 13,2 rimbalzi a partita), ala americana con un passato nella nostra Serie A con le maglie di Pesaro, Olimpia Milano e Teramo; Riccardo Cortese, miglior realizzatore di squadra con 17,1 punti a partita; Tommaso Fantoni ed Erik Rush, ala svedese fisica ed esplosiva. In cabina di regia giostrerà Yankiel Moreno, miglior assistman della squadra con 4,4 assitenze a partita. Dalla panchina sono sempre pronti a dare il proprio contributo, il centro Lorenzo Molinaro e il playmaker Alessandro Panni.

L’Assigeco Piacenza è ancora una volta pronta a giocarsi il tutto e per tutto per centrare l’agognata salvezza matematica potendo contare sul consueto calore dei propri sostenitori che anche in questa decisiva partita affolleranno le tribune del PalaBanca sostenendo i biancorossoblù dal primo all’ultimo minuto.

I ROSTER

Assigeco Piacenza: 1 Guyton, 2 Montanari, 3 Passera, 5 Sanguinetti, 6 Diouf, 8 Fontecchio, 9 Formenti, 10 Infante, 13 Seye, 20 Livelli, 21 Arledge, 23 Oxilia, 24 Amoroso, 44 Reati. All. Riva.

Bondi Ferrara: 2 Mancini, 3 Rush, 4 Drigo, 7 Hall, 8 Fantoni, 9 Carella, 11 Donadoni, 12 Molinaro, 13 Cortese, 21 Panni, 24 Moreno. All: Bonacina.

INFORTUNATI E INDISPONIBILI

Qualche acciacco nelle fila biancorossoblù: Oxilia ha problemi all’alluce, Guyton all’anca, Passera al tallone ma tutti stringeranno i denti per esserci domenica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Giornataccia per le piacentine: solo un pari per Nibbiano e Castellana

  • Piacenza-Arzignano: 0-0, biancorossi fantasmi e piovono fischi

  • Piacenza-Triestina: 1-2, gli alabardati sbancano il Garilli con la doppietta di Maracchi

  • Mister Mazza sfonda quota 1000: «Zeman, Sacchi e quando giocai con cinque punte»

  • Pergreffi: «Diamo tutto per questa maglia». Franzini: «E' un momento difficile ma non siamo in crisi»

  • Piacenza - Le Pagelle: Polidori e Corradi sprecano, Bolis mai in partita. Paponi fa 13

Torna su
SportPiacenza è in caricamento