Questo sito contribuisce all'audience di

Al PalaBanca arriva Ferrara: l'Assigeco deve tornare a correre

Gli ospiti possono vantare la migliore coppia di americani del campionato, ma Ceccarelli avvisa: «Sarebbe un errore concentrarci solo su di loro»

Touré Murry, guardia dell'Assigeco

Ennesimo match delicato per l’Assigeco Piacenza che domenica, alle 18, ospiterà la Bondi Ferrara appaiata ai biancorossoblù in classifica a quota 8 punti. I ragazzi di coach Ceccarelli, reduci da tre sconfitte consecutive, devono assolutamente trovare la vittoria per sganciarsi dalla zona playout e poter così festeggiare il Natale con serenità. Di fronte troveranno però una squadra tostissima, guidata dalla miglior coppia di americani del campionato composta dall’ex trevigiano Isaiah Swann, bomber del Girone Est con 24.8 punti a partita e Mike Hall, ancora una volta leader assoluto nei rimbalzi con 11 a gara.

Insieme a loro coach Bonacina potrà contare su capitan Tommaso Fantoni, confermato insieme al lungo Lorenzo Molinaro e al playmaker Alessandro Panni. La panchina è completata da una serie di giovani di talento come Lorenzo De Zardo, classe ’99 che ha passato la scorsa stagione fra Treviso e Padova in serie B, e Cesare Barbon, protagonista di un buon campionato a San Vendemiano. Insieme a loro troviamo l’ex rosetano Federico Zampini, Ruben Calò e l’ultimo acquisto, l’ex Bakery Piacenza Davide Liberati. Completano il roster Andrea Mazzoleni, Alessio Petrolato e Simone Conti.

I ROSTER

Assigeco Piacenza: 0 Diouf, 2 Montanari, 3 Bossi, 6 Ogide, 7 Jelic, 9 Formenti, 10 Antelli, 13 Graziani, 14 Piccoli, 15 Ihedioha, 21 Turini, 23 Murry, 43 Sabatini, 51 Vangelov. All: Ceccarelli.

Bondi Ferrara: 0 De Zardo, 3 Liberati, 4 Swann, 5 Petrolati, 7 Hall, 8 Fantoni, 12 Molinaro, 13 Zampini, 16 Mazzoleni, 18 Barbon, 20 Mazzotti, 21 Panni, 34 Calò. All. Bonacina

DICHIARAZIONI DELLA VIGILIA

Coach Gabriele Ceccarelli: «Il più grave errore nel preparare questa partita sarebbe quello di pensare di giocare solo contro il miglior marcatore del campionato (Swann) e l’Mvp della passata stagione (Hall), ossia la miglior coppia di americani del campionato. Ferrara è anche molto altro: ha un nucleo italiano di qualità in Panni, Liberati, Fantoni e Molinaro e un gruppo di giovani che stanno avendo spazio dimostrando grande consistenza come De Zardo, Barbon, Caló e Mazzoleni. È una partita che dobbiamo prendere come uno scontro diretto, di grande importanza, soprattutto considerando che veniamo da tre sconfitte e che l’ultima volta in casa nostra abbiamo fatto una brutta figura. Vogliamo regalare un felice Natale ai nostri tifosi che spero accorreranno numerosi al PalaBanca».

Michele Antelli: «Quella di domenica con Ferrara sarà una partita fondamentale per noi, affrontiamo una rivale diretta che ha i nostri stessi punti in classifica. Dovremo essere concentrati al massimo e aggressivi perché vogliamo rifarci dopo le ultime tre uscite non positive. Ferrara è una squadra giovane con, probabilmente, quella che è la migliore coppia di americani del campionato ma non dovremo abbassare la guardia neanche sugli altri giocatori. Sarà una partita tosta».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Dilettanti - Nessuna novità. Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria ripartiranno a febbraio? Il problema è la Terza

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento