Questo sito contribuisce all'audience di

Una dirompente Assigeco fa un sol boccone di Jesi: 96-65

L'ex Piccoli è scatenato e chiude con 17 punti, Ogide ne mette a tabellino 20, Murry 19 e la squadra di Ceccarelli domina

L'Assigeco torna alla vittoria contro Jesi (96-65), conquistando due punti molto importanti in chiave classifica. La squadra di Ceccarelli lascia infatti il quintetto marchigiano distante quattro lunghezze, salendo a 14 punti in graduatoria. Un successo arrivato grazie a una prova maiuscola, senza sbavature, che non ha conosciuto quelle pause che ogni tanto la squadra biancorossoblù aveva palesato nelle precedenti occasioni. Già nel primo quarto l'ingresso di Piccoli, e le sue triple, hanno scavato un divario a favore dei padroni di casa, gap che è andato aumentando pian piano, per subire un'accelerazione nel terzo quarto, quando in campo si è vista solo l'Assigeco. Il parziale di 29-8 parla da solo.

In casa Assigeco il migliore realizzatore è stato Ogide (20), seguito da Murry (19) e Piccoli (17). In casa Jesi, 20 punti per Jones.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PRIMO TEMPO: Il quintetto di Ceccarelli parte con ordine, accelerando subito sino al più otto (10-2), mentre Jesi si affida alle tripla di Dillard e al gioco da tre di Rinaldi per accorciare la distanza. Vangelov è presto chiamato a dare il suo contributo per arginare il numero 15 ospite sotto le plance, mentre l'ingresso di Piccoli nel primo quarto lascia un'impronta sul match. Su assist di Sabatini, infatti, Piccoli inanella due triple nel breve volgere di un minuto, canestri che valgono il più dieci (25-15), gap con il quale si chiude il primo parziale (28-18). Jesi prova a ricucire alzando la percentuale dalla linea dei 6.75, con Mascolo e con Dillard, ma l'Assigeco riesce a rispondere con la stessa arma grazie alla mano calda di Piccoli prima e poi di Ihedioha (38-27). Il canestro tutto volontà di Ogide vale tredici punti di vantaggio per Piacenza (40-27) e il time-out chiesto da coach Cagnazzo. Jesi resta in partita con un mini parziale di 5-0, ma il gioco da tre di Ogide e i punti in transizione di Murry spostano nuovamente l'Assigeco al massimo vantaggio a metà gara: 16 punti (52-36).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sport di contatto, oggi riapre anche la Lombardia. E in Emilia-Romagna si preferisce far finta di niente

  • Calciomercato - Piacenza: fumata bianca con l'attaccante Francesco Maio. Sylla e Borri in partenza

  • Piacenza e Corradi: fase di stallo ma il nodo va sciolto in fretta. Sestu non tornerà in biancorosso

  • Calciomercato Dilettanti - Alsenese: quante riconferme. Lo Junior Drago farà due squadre, una in Seconda e una in Terza

  • Playoff Serie C 2020 - Il programma dei quarti di finale. Bari e Reggiana a caccia della semifinale

  • Calciomercato Dilettanti - Niviano: confermato mister Pelizzari e arriva un poker di acquisti

Torna su
SportPiacenza è in caricamento