Questo sito contribuisce all'audience di

Treviso è troppo forte, l'Assigeco si arrende

Nell'ultima gara casalinga di regular season la formazione di Ceccarelli cede 73-57 di fronte alla seconda forza del campionato

Nell'ultima partita casalinga della regular season, l'Assigeco esce sconfitta 73-57 nella sfida contro Treviso, seconda in graduatoria, dopo una gara in cui è parsa palese la difficoltà della squadra di casa nel limitare gli ospiti, capaci di tenere in mano l'incontro per quasi tutti i quaranta minuti. Lo scatto di Treviso tra la fine del primo parziale e gran parte del secondo quarto, che fissa presto un divario di 20 punti tra le due squadre, coglie impreparata l'Assigeco, non in grado di arginare il giro palla degli ospiti e in difficoltà a canestro. Piacenza prova a recuperare, ma non dà mai l'impressione di riuscire a guadagnare quel tanto di margine che permetterebbe di sperare in un finale più equilibrato. La sirena lunga, come conseguenza naturale, premia con merito Treviso.

In casa Assigeco 19 punti per Murry e 10 per Ogide; per Treviso spiccano i 20 punti di Logan, i 14 di Tessitori e i 10 di Chillo.

PRIMO TEMPO: L'Assigeco sembra iniziare con un buon piglio, trovando canestri con Ihedioha e Murry e anche qualche buona giocata. Dopo i punti di Tessitori, però, superata la metà del primo parziale, la tripla di Lombardi permette a Treviso di mettere la testa avanti per la prima volta (8-10). Qualche palla persa di troppo, una difesa che in questa fase concede oltre il dovuto e le bombe di Imbrò e Lombardi spingono gli ospiti sul più quattro (12-16), a cui si devono aggiungere i punti di Chillo e Uglietti che chiudono i primi dieci minuti di gioco. Si riprende con la difesa di Treviso che obbliga Piacenza a scelte di gioco complicate, che non trovano nelle mani di Antelli i punti desiderati. La schiacciata di Tessitori, che vale il più dodici (12-24), fa propendere Ceccarelli per il time-out. In campo però c'è solo Treviso che rimpingua il bottino, tagliando senza difficoltà la difesa di casa e arrivando a inanellare un parziale di 19-0 (da 12-13 a 12-32) che fissa il più venti. L'Assigeco mangia qualche punto con Murry e Ogide (20-32), poi lo scambio di cortesie dall'arco di Logan e Murry chiude la prima parte di gara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento