rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Basket

L'Assigeco vuole chiudere la stagione regolare interrompendo la striscia negativa con Orzinuovi

La squadra di Salieri, reduce da cinque stop consecutivi, cerca di conquistare anche nel ritorno gli stessi punti ottenuti nel girone di andata

La sconfitta rimediata domenica contro l’Umana San Giobbe Chiusi - ultima in classifica nel Girone Rosso - ha allungato a cinque la striscia di stop consecutivi dell’Assigeco Piacenza. È dunque fondamentale per i biancorossoblu rialzare la china e concludere il ritorno con una vittoria che blinderebbe il sesto posto in classifica. L’ultimo ostacolo da superare prima della fase a orologio sarà l’Agribertocchi Orzinuovi, formazione in netta crescita rispetto ai primi mesi di campionato che domenica 4 febbraio ospiterà l’Assigeco alle 18 al PalaBertocchi. In procinto di affrontare la sua ex-squadra – con la quale vinse la serie B nella stagione 2018/19 – coach Salieri è consapevole di quanto sia fondamentale un maggiore sforzo collettivo per interrompere la striscia negativa:

“Dobbiamo considerare anche la qualità degli avversari che abbiamo affrontato, alcuni dei quali di primissimo livello, poi abbiamo fatto anche partite insufficienti come quella contro Chiusi. Nel girone d’andata abbiamo fatto dieci punti, ora ce ne mancano due per pareggiare la cifra. Abbiamo bisogno di tutti, non possiamo fare a meno di giocatori importanti perché essendo una squadra di sistema sono fondamentali i contributi di ogni giocatore. Poi di volta in volta c’è bisogno di qualcuno che cavalchi la partita e faccia da protagonista, soprattutto in partite come l’ultima. Non abbiamo più la qualità dello scorso anno, quindi dobbiamo fare leva sul gioco corale senza però cercare la giocata sensazionale, ma badando al sodo e alla concretezza. Dobbiamo dare tutti di più, a partire da me”.

Risultato a parte, che cosa salvi della prestazione di domenica contro Chiusi?

“Penso che l’approccio difensivo sia stato buono, così come anche la reazione nell’ultimo parziale. Poi dobbiamo sicuramente migliorare tanto nelle piccole cose e su alcuni aspetti di gioco, come sul fatto che al momento facciamo poco canestro da fuori e a quel punto è normale che le difese si chiudano. Dobbiamo ritrovare fiducia, sgomberare la testa dai problemi e dalle paure e ritrovare l’apporto dei giocatori principali”.

Tra gli obiettivi stagionali hai spesso nominato il raggiungimento di un’identità di squadra. Arrivati a questo punto della stagione sei soddisfatto dei progressi dei tuoi sotto questo punto di vista?

“Sicuramente sì, la squadra ha una propria anima difensiva che diventa ben evidente quando alziamo il ritmo. Credo che l’identità sia il nostro pregio migliore, è grazie a questa che abbiamo costruito la nostra posizione in classifica. Un’altra nostra caratteristica è quella di giocare in velocità, dobbiamo sfruttare meglio questo aspetto mettendo da parte gli individualismi e giocando più di squadra”.

A Orzinuovi cercherete di concludere il girone di ritorno con una vittoria che sarebbe molto importante sia per la classifica sia per il morale. Quali sono le tue sensazioni sulla partita?

“Vincere sarebbe importante anche perché ci permetterebbe di blindare il sesto posto ottenendo dieci punti come all’andata pur avendo giocato una partita in meno in casa. In questo momento abbiamo inanellato una striscia negativa, ma la partita di Orzinuovi potrebbe significare tanto. Anche all’andata li abbiamo affrontati arrivando dalla sconfitta di Chiusi, poi contro di loro abbiamo vinto una partita dura e sporca, e da lì abbiamo preso consapevolezza iniziando un filotto di vittorie. Vogliamo ripeterci, sappiamo che sarà un confronto difficile perché affrontiamo una avversaria determinata reduce da una bella vittoria. Hanno una delle coppie di americani più forti di tutto il campionato, sono una squadra diversa rispetto all’andata; sono stati valorizzati anche i giocatori che facevano il tessuto della squadra. Andremo lì con grande determinazione e vogliamo portare a casa la vittoria”.

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI

Reduce dal ripescaggio in A2 dopo una stagione positiva in Serie B, l’Agribertocchi Orzinuovi di coach Andrea Zanchi, ex di serata, si presenta al PalaBanca con un record di 5 vittorie e 16 sconfitte. Dopo un avvio difficile la formazione orceana ha arricchito il roster con giocatori che, classifica a parte, la rendono un temibile avversario anche per tutte le squadre del girone. È ancora in dubbio la presenza nella partita di un acciaccato Ruben Zugno. Nel caso di forfait il playmaker titolare dovrebbe essere Paul Jorgensen, americano con passaporto italiano ingaggiato a dicembre e subito entrato bene nei meccanismi della squadra. Al suo fianco giocherà la guardia tiratrice ex-Nardò Ennio Leonzio, mentre in posizione di ala troveremo il giovane classe 2003 Alessandro Bertini e Daniel Donzelli, prodotto del settore giovanile dell’Assigeco. Sotto canestro coach Zanchi potrà contare sul talento di Grant Basile, che dal suo approdo in A2 a stagione in corso ha dimostrato di essere uno dei lunghi più prolifici dell’intero campionato, come dimostrano le sue medie che sfiorano i 20 punti e 10 rimbalzi a partita. Tra gli esterni in uscita dalla panchina troveremo il capitano Giovanni Gasparin e il playmaker classe ’99 Emanuele Trapani, mentre i lunghi a partita in corso saranno Nicolas Alessandrini e i giovani Kevin Ndzie e Davide Zilli.

Il match d’andata è terminato con la vittoria per l’Assigeco con il punteggio di 57 – 54. Dopo due quarti equilibrati e un pessimo terzo quarto i biancorossoblu riescono a tornare in partita nell’ultimo parziale, poi la tripla dall’angolo di Bonacini in prossimità della sirena regala i due punti alla squadra di coach Salieri.

COME VEDERE LA PARTITA

Per i tifosi Assigeco che vorranno seguire la squadra in trasferta, i biglietti nel settore ospiti saranno acquistabili alla biglietteria del PalaBertocchi dalle ore 17:00 di domenica. Il prezzo del biglietto intero sarà di 15 euro, 10 euro per i tifosi di età compresa fra i 10 e i 17 anni, mentre l’entrata sarà gratuita per ragazzi e ragazze al di sotto dei 10 anni di età.

La gara viene seguita con aggiornamenti in tempo reale sui profili social della società: Facebook (https://it-it.facebook.com/uccassigecopiacenza/) e Instagram (@ucc_assigeco_piacenza).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Assigeco vuole chiudere la stagione regolare interrompendo la striscia negativa con Orzinuovi

SportPiacenza è in caricamento