rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Basket

Notte fonda in casa Assigeco: Chiusi espugna il PalaBanca, è il quinto stop consecutivo

Dopo un avvio promettente la squadra di Salieri perde lucidità e fatica nei due quarti centrali. Il tecnico: «Abbiamo subito la loro continuità»

L’Assigeco Piacenza cade sul parquet del PalaBanca lasciando strada all’Umana San Giobbe Chiusi e allunga a cinque la striscia di sconfitte in campionato. Dopo un avvio promettente la squadra di coach Salieri perde lucidità e fatica nei due quarti centrali del match. Nell’ultimo parziale Bonacini e Serpilli riportano in partita i padroni di casa, ma a 30 secondi dalla fine Sabatini fallisce a la tripla del pareggio e Chiusi può calare il sipario sul match dalla lunetta. Ora per l’Assigeco è arrivato il momento di voltare pagina, e i biancorossoblu cercheranno di ritrovare la vittoria nella trasferta di Orzinuovi della prossima settimana, l’ultimo match prima dell’inizio della fase a orologio.

PRIMO QUARTO

Buona partenza dell’Assigeco che infila un parziale di 7-0 con Sabatini, Skeens e Veronesi. Dellosto firma i primi punti ospiti, grande schiacciata di Skeens su assist di Sabatini, ma in poche azioni Chiusi si riporta sul 9-9 con la schiacciata di Possamai. Piacenza ritrova il vantaggio con l’and-1 di Veronesi che poco dopo converte dall’arco l’assist al bacio di Bonacini. Gaddefors e Jerkovic riportano gli ospiti sul -3, la tripla di Bonacini e il jumper di Veronesi rispediscono indietro la San Giobbe, poi i liberi di D’Almeida chiudono il quarto sul 27-19.

SECONDO QUARTO

Il gioco riprende con la grande schiacciata di Gaddefors e la tripla di Raffaelli, l’Assigeco trova due punti in area con D’Almeida, ma Stefanelli e Gaddefors trovano ancora la via del canestro per Chiusi. Serpilli non sbaglia dall’arco, ma gli ospiti continuano a spingere fino al sorpasso firmato da Visintin (33-34). Sul finale di quarto la San Giobbe consolida il proprio vantaggio grazie a Visintin e Stefanelli, Skeens prova a tenere a galla i suoi, ma il primo tempo termina sul punteggio di 37-42.

TERZO QUARTO

L’Assigeco riparte bene con Sabatini e Veronesi, ma arrivano subito due canestri in area di Possamai e un appoggio di Jerkovic a ristabilire il divario tra le squadre. Veronesi e Possamai scambiano canestri, viaggi in lunetta per Skeens e Possamai, poi Chiusi tocca la doppia cifra di vantaggio con l’appoggio al ferro di Tilghman (47-57). Ultima a zione del quarto: Piacenza prova a ricucire il gap in contropiede, ma le conclusioni di Gallo e Filoni non trovano il fondo della retina (48-57).

QUARTO QUARTO

L’Assigeco entra in campo con una maggiore aggressività, Bonacini suona la carica per i suoi e con sette punti nei primi minuti del quarto riporta i padroni di casa sul -3 (55-58). Tilghman non sbaglia dalla lunetta, ma Piacenza continua a premere sull’acceleratore e trova il pari con Serpilli e il solito di Bonacini. Jerkovic firma il controsorpasso, la schiacciata di Filoni vale il +1 Assigeco, ma Chiusi si riporta avanti con due canestri di Dellosto (64-67). Secondi decisivi del match: la tripla del potenziale pareggio di Bonacini si spegne sul ferro e Chiusi chiude i conti dalla lunetta

UCC ASSIGECO PIACENZA-UMANA SAN GIOBBE CHIUSI 64-73

(27-19; 10-23; 11-15; 16-16)

UCC ASSIGECO PIACENZA: Gherardo Sabatini 6 (1/5, 0/2), Lorenzo Querci 0 (0/2, 0/3), Giovanni Veronesi 16 (4/5, 2/8), Malcolm Miller 2 (1/5, 0/2), Brady Skeens 14 (4/7 da due), Michele Serpilli 8 (1/2, 2/7), Filippo Gallo 0 (0/3, 0/1), Niccolò Filoni 2 (1/2, 0/1), Federico Bonacini 12 (2/5, 2/3), Ursulo D’Almeida 4 (1/3 da due), Milos Joksimovic NE, Matteo Gherardini NE. Allenatore: Stefano Salieri (assistenti: Humberto Manzo, Alessandro Susino).

UMANA SAN GIOBBE CHIUSI: Austin Tilghman 15 (2/7, 0/2), Matteo Visintin 8 (2/8, 0/1), Mihajlo Jerkovic 9 (3/4, 1/1), Luca Possamai 10 (4/7 da due), Lorenzo Raffaelli 5 (1/1, 1/3), Gabriele Stefanini 5 (1/1, 1/4), Nicolò Dellosto 6 (3/4, 0/2), Davide Bozzetto 0 (0/1, 0/1), Viktor Gaddefors 14 (4/6, 0/1), Alessandro Chapelli 0 (0/1 da tre). Allenatore: Giovanni Bassi (assistenti: Nicolas Zanco, Luca Civinini)

DICHIARAZIONE SALIERI

“È stata una partita pesante. L’abbiamo approcciata bene facendo un buonissimo primo quarto, poi abbiamo subito la loro continuità. Abbiamo fatto fatica a fare canestro da fuori e loro man mano che la partita andava avanti si sono sempre più chiusi dentro l’area. Abbiamo fatto una buona prestazione a rimbalzo, soprattutto grazie ai 18 catturati da Skeens, ma a parte questo abbiamo subito la nostra poca precisione e abbiamo fatto errori importanti. Potevamo vincerla gestendo meglio alcune situazioni, ma nell'ultimo quarto i ragazzi hanno fatto uno sforzo importantissimo in difesa, poi è venuta meno un po’ di lucidità. Dispiace perché era una partita che dovevamo vincere assolutamente, mi prendo le mie responsabilità, mi dispiace perché potevamo fare meglio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte fonda in casa Assigeco: Chiusi espugna il PalaBanca, è il quinto stop consecutivo

SportPiacenza è in caricamento