Questo sito contribuisce all'audience di

E' una Assigeco tutto cuore: Ferrara superata ai supplementari. VIDEO

A due secondi dal termine Piacenza non sfrutta i liberi del sorpasso, ma nella coda dell'incontro un super Formenti guida Piacenza al successo 84-81

Tommaso Raspino

Doveva vincere l’Assigeco, contava solo quello nello scontro diretto contro Ferrara appaiata in classifica. Piacenza lo fa al termine di una gara intensissima, in cui non è perfetta ma dimostra un carattere enorme recuperando dopo essere stata sotto per lunghi tratti e soprattutto trovando la forza di reagire dopo un finale in cui si vede scivolare la possibile vittoria dalle mani. Già, perché per raccontare il successo della squadra di Andreazza bisogna iniziare dalla fine della partita regolare, quando a due secondi dal termine il nuovo acquisto Biruta si guadagna due tiri liberi con le squadre in parità. Il lituano, autore di una gara tutto cuore e sostanza, li sbaglia entrambi, ma l’Assigeco ha comunque la forza di rientrare in campo nei supplementari mettendo sotto un’indomabile Ferrara grazie a una prestazione-monstre di un immarcabile Formenti. Così Piacenza guadagna un successo che vale doppio: lascia gli avversari alle spalle e sale nuovamente in graduatoria.

BIRUTA SUBITO IN CAMPO

Si parte e Andreazza decide di dare subito spazio a Biruta presentandolo in quintetto. D’altronde il lituano arriva dal campionato greco e fisicamente sta bene, giusto concedergli subito la ribalta che il nuovo lungo dell’Assigeco dimostra di meritarsi dopo qualche istante di necessario ambientamento. Proprio una tripla di Biruta vale il 10-9 Piacenza, quindi due bombe consecutive di De Nicolao e Hasbrouck portano i padroni di casa avanti 21-16.

Lo statunitense è scatenato e prende un tiro da tre completamente fuori ritmo mantenendo a +5 i padroni di casa, ma quando la gara sembra indirizzarsi in modo deciso verso la formazione di Andreazza un tecnico a Formenti, che protesta per un fallo fischiato allo stesso Hasbrouck sulla linea laterale, riporta Ferrara a un possesso di distanza e la schiacciata di Molinaro vale il vantaggio ospite 29-26. Si gioca a sprazzi, le due squadre a volte accelerano il ritmo e in qualche occasione prendono fiato commettendo qualche errore di troppo anche nei momenti in cui il gioco non è particolarmente veloce. Biruta fa valere chili e centimetri sotto canestro, ma Bowers e Roderick (più avanti li imiterà Pellegrino) hanno la mano calda e reggono il passo di Piacenza. A un minuto dal termine Hasbrouck firma il nuovo sorpasso 38-36, in una gara in cui le due formazioni recitano a turno il ruolo della lepre e a metà partita il 39 pari conferma che non esiste ancora un padrone.

Al rientro in campo Piacenza se la prende comoda , in meno di cinque minuti perde tre palloni e Ferrara vola 53-46. Il fallo antisportivo fischiato a Cortese con l’Assigeco a meno 7 porta solo un punto alla squadra di Andreazza, che non sfrutta l’ennesima occasione per mettere pressione agli avversari, anche se ci pensa Formenti dalla lunga distanza a riportare in gioco l’Assigeco che però ancora una volta si dimostra troppo distratta. I sei punti del numero 9 valgono il meno 1, ma a tre secondi dalla fine del terzo quarto Piacenza lascia il tiro da centrocampo a Ferrara che piazza l’incredibile tripla del +4.

E’ UN FORMENTI IMMARCABILE

Infante e compagni sono sempre a tiro, ma non riescono mai a raggiungere gli avversari nonostante la mano bollente di Formenti porti a più riprese i piacentini a un passo dagli ospiti. Almeno fino a metà dell’ultimo quarto, quando la tripla del capitano vale il sorpasso Assigeco 65-64. E’ un altro dei guizzi a cui segue un momento buio, due palle perse consecutivamente ed ennesimo ribaltamento con il 70-65 ospite. A un minuto esatto dal termine ancora Formenti firma il pari e quando mancano sessanta secondi le due squadre sono entrambe a quota 70. Al termine di una gara intensissima ci si gioca tutto negli ultimi 19 secondi con la palla in mano a Piacenza. Hasbrouck fa passare il tempo, Formenti manca l’ultimo tiro ma il rimbalzo è di Biruta che subisce fallo a 2 secondi dal termine. Il lituano ha fra le mani l’occasione per diventare l’eroe della partita ma non sfrutta nessuno dei due liberi, così la gara prosegue ai supplementari. Si riparte e il lituano mette tutta la sua rabbia nella schiacciata che apre la coda dell’incontro, poi ci pensa un incredibile Formenti: il numero 9 non sbaglia più niente, dalle sue mani arrivano nove punti consecutivi per l’84-76 che regala a Piacenza la possibilità di respirare. Almeno per un attimo, perché nel finale Ferrara torna sotto; ancora Biruta ruba la palla che potrebbe essere decisiva a pochi secondi dal termine, Piacenza la perde nuovamente ma le speranze ospiti si infrangono contro il ferro fra l’esultanza di tutto il PalaBanca.

Piacenza-Ferrara 84-81

(21-18, 39-39, 57-61)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

GUARDA IL VIDEO DELL'INCREDIBILE FINALE

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento