Questo sito contribuisce all'audience di

Un canestro all'ultimo secondo di Ferrara condanna l'Assigeco ai play out. VIDEO

Piacenza parte male, recupera ma nel finale cede alla Bondi. Domenica gara1 degli spareggi salvezza al PalaBanca contro Napoli

Tommaso Oxilia, fra i migliori contro Ferrara

Questa salvezza è come Godot. Attesa di domenica in domenica, non ne vuole proprio sapere di presentarsi. Non è accaduto neppure all’ultima giornata. La sconfitta contro Ferrara e il settimo successo consecutivo di Bergamo contro Forlì hanno spedito l’Assigeco ai play out dove dovrà vedersela con Napoli (domenica al PalaBanca). Piacenza ha cominciato male, forse la tensione per l'importanza della partita ha avuto il suo peso, poi però si è ripresa e si è portata sul più nove (49-40), ma ha subito nuovamente il ritorno degli ospiti. Proprio l'incapacità di chiudere il conto nel momento in cui aveva conquistato un buon vantaggio è quello che non è piaciuto a coach Riva, che a fine gara ha ammesso di non avere visto quella determinazione che un incontro decisivo come questo richiede. Eppure nel finale, quando tutto sembrava perduto, le triple consecutive di Amoroso e Guyton hanno riacceso la speranza portando l'incontro sull'81 pari a cinque secondi dalla fine. Ma il tutto è servito a rendere ancora più amara la sconfitta, sancita dal canestro di Molinaro.

Formenti (16) e Oxilia (13) sono stati tra i piu positivi in casa Assigeco, mentre Guyton (20) il migliore realizzatore. Dall'altra parte del campo spiccano i 20 punti di Fantoni.

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

PRIMO TEMPO: Primi cinque minuti di gara con l'Assigeco poco lucida in fase offensiva. Gli ospiti colpiscono ripetutamente da tre e in contropiede (0-11), obbligando Riva a un time out che però non muta il canovaccio della partita. L'ingresso di Passera e Oxilia dà un po' di verve in più, arrivano i primi punti in casa piacentina con Reati, e poi proprio con Oxilia e la tripla di Passera, ma in difesa i biancorossoblù faticano ad arginare i ferraresi, come evidenzia la tripla di Molinaro (12-21). I cinque punti sull'asse Guyton-Formenti riavvicinano l'Assigeco, ma è il gioco da tre di Oxilia a riportare Piacenza a meno tre (20-23). Il quintetto di Riva è tornato in partita, lo certifica il canestro di Guyton che vale il 28 pari a poco meno di cinque dal riposo lungo. E' invece targato Formenti il primo vantaggio piacentino, mentre i liberi di Reati permettono ai padroni di casa di chiudere avanti il secondo quarto, dieci minuti giocati per lo più punto a punto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Giornataccia per le piacentine: solo un pari per Nibbiano e Castellana

  • Piacenza-Arzignano: 0-0, biancorossi fantasmi e piovono fischi

  • Piacenza-Triestina: 1-2, gli alabardati sbancano il Garilli con la doppietta di Maracchi

  • Mister Mazza sfonda quota 1000: «Zeman, Sacchi e quando giocai con cinque punte»

  • Pergreffi: «Diamo tutto per questa maglia». Franzini: «E' un momento difficile ma non siamo in crisi»

  • Piacenza - Le Pagelle: Polidori e Corradi sprecano, Bolis mai in partita. Paponi fa 13

Torna su
SportPiacenza è in caricamento