menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Matteo Formenti è stato il miglior marcatore in casa Assigeco

Matteo Formenti è stato il miglior marcatore in casa Assigeco

La capolista non rallenta: Tortona supera l'Assigeco al PalaBanca

Una grande difesa degli ospiti crea grossi problemi ai piacentini a cui non bastano i 18 punti di capitan Formenti

Non riesce l’impresa all’Assigeco Piacenza che sul campo del PalaBanca trova la sconfitta per mano della Bertram Derthona che si impone per 75-68. Dopo due quarti in equilibrio, interpretati bene dal punto di vista mentale, gli uomini di Salieri vengono sopraffatti nel secondo tempo dalla difesa degli ospiti e da un attacco che ha prodotto poco. A nulla bastano i 18 punti di un capitan Matteo Formenti mai domo; dall’altra parte Cannon e Mascolo permettono ai piemontesi di proseguire indisturbati il loro cammino in cima alla classifica.

LA CRONACA – Gli ospiti provano sin da subito ad imporre il loro ritmo di gioco e il loro piano offensivo, Mascolo e Cannon collaborano alla perfezione fino per l’11-4 iniziale. Piacenza però non si scioglie come successo con Verona e ritrova fiducia con le fiammate del proprio capitano che mette 7 dei primi 15 punti. Poco a poco allora l’Assigeco rientra portandosi prima sul 13-16 con una tripla di Cesana e poi sul 17-20 di fine primo quarto con Massone. Nel secondo periodo si accende un McDuffie fino a quel punto a quota zero: i biancorossoblu trovano prima il canestro del pareggio prima che Cesana segni in layup il canestro dell’insperato vantaggio (30-28). E’ solo un attimo però, perché Tavernelli con 5 punti filati da il nuovo +3 agli ospiti, ma Piacenza non demorde e l’accoppiata Formenti-Guariglia propizia il 40 pari di fine primo tempo. Al rientro dagli spogliatoi però la partita cambia completamente, Derthona alza il volume della sua fisicità ed aggredisce con tutti i giocatori in campo i portatori di palla piacentini: l’Assigeco trova appena 11 punti nel terzo periodo e nella foga di recuperare prova tanti tiri scapestrati nei primi secondi dell’azione che permettono agli avversari di allungare il vantaggio. L’8-0 a cavallo fra terzo periodo e quarto finale chiude sostanzialmente i conti di una partita a due facce per Piacenza che non riesce a trovare risposte né dai suoi americani né da oltre l’arco in un’altra serata negativa al tiro da 3. Ora 5 giorni pieni di riposo, poi lunedì di nuovo in casa contro l’Orlandina per una partita da non sbagliare.

MOMENTO CHIAVE – Il parziale di 8-0 fra la fine del terzo quarto e l’inizio del quarto con cui Tortona si porta a +9. Piacenza, che aveva limato lo svantaggio più volte, non riuscirà più a rimontare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento