Questo sito contribuisce all'audience di

Una tripla di Formenti regala il successo all'Assigeco

Contro Cento decide una conclusione dalla lunga distanza del capitano al termine di una gara ricca di tensione. Finisce 63-61 per la formazione di Ceccarelli

Contavano solo i due punti e non è un modo di dire. Perché di fronte a Cento l’Assigeco voleva solamente migliorare la classifica e respirare in vista della sosta della prossima settimana e prima di imbarcarsi per Cagliari. La squadra di Ceccarelli raggiunge l’obiettivo al termine di una partita brutta, ricca di errori e per niente spettacolare; lo fa grazie al suo capitano Formenti, che a una manciata di secondi dalla fine trova la tripla decisiva dopo un incontro nel quale i tiratori piacentini ne avevano azzeccate pochissime. Solo 1 su 7 per lo stesso Formenti, zero su 5 da tre e 2 su 7 dalla corta distanza per Murry. Così ci pensa Sabatini con i suoi 21 punti a trascinare l’Assigeco, prima di un finale in cui il capitano dei biancorossoblù dimostra quanto già si sapeva: non tutti i palloni sono uguali e quando conta infilare la retina ai campioni la mano non trema per niente.

L’avvio dell’Assigeco è un po’ troppo morbido, come conferma la rimessa sbagliata di Sabatini intercettata da Cento che vola a canestro e poi arriva anche a condurre 9-3. Il problema è che i padroni di casa faticano al tiro; se si eccettua un ottimo Ogide la squadra di Ceccarelli non trova spazio sotto canestro e le conclusioni dalla distanza si infrangono spesso sul ferro. Non che gli ospiti siano precisissimi, ma rubano un paio di palloni e li trasformano immediatamente per il 16-12 che chiude il primo quarto. A inizio della seconda frazione l’Assigeco trova la prima parità, ma continua a soffrire la difesa avversaria, tanto che in più di un’occasione lascia scadere i 24 secondi previsti dal regolamento o comunque tenta tiri complicatissimi all'ultimo. L’emblema delle difficoltà dei padroni di casa è Matteo Formenti, ancora a secco dopo oltre 15 minuti, che spedisce sul ferro un tiro da tre in cui è liberissimo al termine di un bella azione iniziata con una palla rubata dai padroni di casa. Il capitano però è il protagonista dal vantaggio con i due liberi che seguono una magia di Murry e consegnano il 23-21 all’Assigeco; proprio nel finale la squadra di Ceccarelli cambia ritmo arrivando fino al 27-21 di metà partita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppa Italia - Piacenza sconfitto 1-2, il Teramo sbanca il Garilli senza fatica

  • Piacenza, male la prima. Il Teramo domina, biancorossi fuori dalla Coppa e con dei problemi da risolvere

  • Il Piacenza chiude il precampionato con un pareggio contro la Virtus Verona. Cosa va e cosa non va

  • Piacenza-Virtus Verona: 1-1, a Siani risponde Bridi

  • La Gas Sales Bluenergy va a singhiozzo, Padova vince 3-1. Biancorossi fuori dalla Coppa Italia

  • Gardini: «Amareggiato per la situazione, ma sono certo che la Gas Sales Bluenergy farà una grande annata»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento