rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Basket

E' una Assigeco esagerata, Agrigento battuta 102-82

Grande protagonista Kameron McGusty, che eguaglia il proprio record stagionale con 28 punti. Salieri: «Nella seconda metà del terzo quarto abbiamo giocato ad altissimo livello»

Pregevole vittoria dell’Assigeco Piacenza che sconfigge la Fortitudo Agrigento 102-82 con un’eccellente prestazione offensiva. Dopo le incertezze dell’ultimo periodo la squadra di coach Salieri aveva assoluto bisogno di un successo e la risposta sul campo non si è fatta attendere: massimo stagionale eguagliato per Kameron McGusty, autore di 28 punti e capofila di un attacco bilanciato con ben cinque giocatori in doppia cifra. Degne di nota anche le doppie doppie di Sabatini (15 punti e 11 assist) e Skeens (10 punti e 12 rimbalzi), protagonisti in una serata in cui l’Assigeco guida il punteggio per tutti e quaranta i minuti. Agli ospiti non è bastato il primo tempo da 17 punti di Costi e le buone performance di Ambrosin e Marfo: la formazione siciliana lotta per buona parte del match fino all’allungo decisivo dei padroni di casa al termine del terzo quarto. I biancorossoblu tornano quindi a sorridere e cercheranno di proseguire la corsa playoff nel posticipo di lunedì affrontando in trasferta la JuVi Cremona.

PRIMO QUARTO

Scarico all’ultimo momento di Sabatini per Pascolo che insacca i primi punti della partita, poi botta e risposta di Miaschi e Grande dal perimetro. L’Assigeco spinge sull’acceleratore: McGusty appoggia al tabellone, fa 2/2 dalla lunetta e poi porta i suoi sul +8 in fadeaway (11-03). Floater e appoggio in reverse di Miaschi, poi Marfo in area riavvicina i suoi sul -13. Ancora Miaschi manda a bersaglio la tripla del 21-05, poi fa da assistman per Skeens in pick & roll. Agrigento risponde a tono con l’and-1 di Marfo e la tripla con fallo di Costi che riporta gli ospiti sul -13, poi ultimo tentativo da tre di Grande che carambola fuori: il primo quarto finisce 29-16 per i padroni di casa.

SECONDO QUARTO

Pascolo segna ma sbaglia il tiro libero supplementare, poi stepback dalla media di Cesana. Ci pensa Costi a tenere a galla gli ospiti con un 2+1 e una conclusione dall’arco, ma Piacenza replica con McGusty che ruba e schiaccia in contropiede. Continua lo show offensivo di Costi, prima in taglio e poi con una tripla dall’angolo (35-27). Altra tripla degli ospiti di Ambrosin, Sabatini non ci sta e risponde con la stessa moneta, nuovo +9 per l’Assigeco (44-37). Gajic e Marfo scambiano canestri, poi Miaschi sale a quota 14 punti e firma il vantaggio in doppia cifra dei padroni di casa. Marfo appoggia al tabellone, poi Sabatini fa 2/2 ai liberi prima della sirena che pone fine al primo tempo (51-41).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' una Assigeco esagerata, Agrigento battuta 102-82

SportPiacenza è in caricamento