menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Matteo Piccoli durante la gara di domenica scorsa con la Fortitudo

Matteo Piccoli durante la gara di domenica scorsa con la Fortitudo

L'Assigeco in casa di Cento cerca la svolta

Piccoli: «Ci interessano solo i due punti. Le chiavi? Difesa e altruismo offensivo». Nato il gemellaggio con il Dream Team

NATO IL GEMELLAGGIO CON IL DREAM TEAM

Nella Sala Consiglio del Comune è stato presentato il gemellaggio tra il Dream Team Special Basket, squadra di basket disabili di Piacenza, e l'Assigeco Piacenza, società del presidente Franco Curioni da sempre attenta al mondo del sociale. L'iniziativa, promossa anche dal Comitato Italiano Paralimpico, mira a portare un contributo di solidarietà verso lo sport dei disabili, con una particolare attenzione verso la pallacanestro integrata. Il gemellaggio tra Assigeco Piacenza e Dream Team Special Piacenza ha un significato di grande riconoscimento sociale del basket ad alto livello verso l'attività di pallacanestro integrata che sta prendendo piede nella nostra provincia.

L'iniziativa è nata da un’idea di Guido Molinaroli che ha coinvolto Vittorio Boselli Coordinatore Generale dell'Assigeco Piacenza, Franco Paratici del Comitato Paralimpico e Stefano Rossi del Dream Team Special Basket. Alla conferenza stampa di presentazione erano presenti delle rappresentanze di dirigenti e giocatori di entrambe le squadre.

Stefano Cavalli, Assessore allo Sport del Comune Piacenza:: “Oggi è una giornata importante perché celebriamo il gemellaggio tra Dream Team Basket e Assigeco Piacenza. Lo sport deve unire e questa partnership fa onore alla società del presidente Curioni, da sempre attenta a dare risalto alle attività sociali del nostro territorio. Noi siamo felici che il progetto del Dream Team abbia ancora più risalto e sostegno grazie a questa partnership con una squadra di prestigio come l’Assigeco Piacenza”

Guido Molinaroli, ideatore di questo gemellaggio: “Credo molto nella partnership per vincere l'indifferenza su queste tematiche. L'Assigeco si è resa subito disponibile a dare vigore e consistenza a questo gemellaggio che farà sicuramente crescere entrambe le società”.

Vittorio Boselli, Coordinatore Generale Assigeco Piacenza: “Un sentito ringraziamento al Comune di Piacenza che, ospitandoci nella propria Sala Consiglio, dimostra una grande attenzione per questa iniziativa. L’Assigeco si identifica totalmente nel progetto sociale: questa è l'ulteriore prova del nostro amore per la città di Piacenza e per le eccellenze sportive sociali come il Dream Team”.

Andrea Bausano, General Manager Assigeco Piacenza: “Tutta la nostra filosofia si basa sulla parola integrazione sportiva, geografica ma anche sociale. Il nostro impegno in questo progetto sarà costante e quotidiano”.

Stefano Rossi, responsabile Dream Team e Franco Paratici, delegato provinciale del Comitato Italiano Paralimpico: “Siamo contenti di questa opportunità e non vediamo l'ora di giocare insieme all'Assigeco Piacenza per dare promozione alle nostre attività”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento