Questo sito contribuisce all'audience di

Assigeco: per l'Under 20 arriva un successo pesantissimo

Superata Cantù, vittoria che rilancia le ambizioni dei piacentini in chiave classifica. Complessivamente il bilancio delle giovanili vede sei successi e altrettante sconfitte

A cura dell'Ufficio stampa Assigeco

E’ di sei vittorie e altrettante sconfitte il bilancio del settore giovanile targato Ucc Assigeco Piacenza. Successo pesantissimo per l’Under 20 di coach Alessandro Mambretti, che espugna Cantù e si rilancia prepotentemente in ottica passaggio del turno. Il primo quarto è un clinic difensivo, con l’Assigeco che concede la miseria di due punti ai brianzoli e chiude la frazione avanti 2-14. Nel secondo periodo Diouf e soci sono bravissimi ad aumentare il gap e ad andare all’intervallo lungo con quindici lunghezze da gestire (18-33 al 20’). La terza frazione mantiene inalterato il divario (34-49 al 30’) e i biancorossoblù possono festeggiare al suono della sirena finale una vittoria che riporta l’Assigeco in piena corsa per l’Interzona.

Vince ancora l’Under 18 Elite, che sbriga la pratica Reggio Emilia con una netta vittoria (84-45) e mantiene la testa del girone. Un successo nel turno infrasettimanale a Molinella garantirebbe la matematica conquista della seconda fase. La partita ha poco da dire con l’Assigeco che controlla la gara fin dal primo quarto (20-10 al 10’) e allunga progressivamente all’intervallo (41-22 al 20’) e a fine terzo quarto (67-32 al 30’). Ora fari puntati su Molinella dove i lodigiano-piacentini proveranno ad avere ragione dell’unica squadra che fino a questo momento è riuscita batterli. Menzione d’onore, inoltre, per il terzetto Jelic-Delfanti-Tasso che ha vinto la terza tappa del 3contro3 FIBA – Città di Piacenza.

Doppia sconfitta per l’Under 18 Regionale di Simone Nadal che perde in casa con ReBasket e a Sant’Ilario al termine di due partite molto equilibrate. Simile l’andamento delle due gare, con l’Assigeco che insegue per quasi tutti i 40’ ma che non molla mai la presa. In entrambi i casi, però, è mancata la zampata vincente che avrebbe regalato almeno una meritata vittoria E’ una vittoria che vale doppio invece quella conquistata dall’Under 16 Eccellenza in casa con Forlì. Dopo il pesantissimo -27 della partita d’andata, infatti, i lodigiano-piacentini trovano la forza di battere i romagnoli e continuare la corsa per le posizioni che contano. La partita è combattutissima e vede Forlì avanti a fine primo quarto 11-14. Nella seconda frazione i padroni di casa riescono a pareggiare l’incontro (23-23 al 15’) ma il finale di quarto è tutto per i romagnoli che vanno al riposo avanti 26-33. Nel terzo periodo l’Assigeco trova energie e soluzioni offensive per rimandare tutto agli ultimi 10’ (43-44 al 30’) dove trova la fuga giusta grazie a un super Simone Bussolo (59-55 al 37’). Jelic da 3 punti fa esplodere il numeroso pubblico accorso nella palestra di San Lazzaro e regala ai lodigiano-piacentini due punti importantissimi che tengono vivissimo il sogno chiamato Interzona.

Sconfitta tra le mura amiche l’Under 15 Eccellenza che nulla può di fronte a Varese. Già nel primo quarto i varesini mettono le mani sulla partita (11-30 al 10’), che chiudono virtualmente all’intervallo lungo (23-52 al 20’). Nel secondo tempo l’Assigeco prova a reagire, ma gli ospiti scappano ancora fino al 54-90 con cui si chiude la partita.

Due nette sconfitte casalinghe arrivano dai gruppi Under 15 Regionali, con i piacentini di coach Mellone che perdono il derby con il Bakery per 32-68 dopo una partita che ha visto gli ospiti già avanti nettamente all’intervallo (16-34 al 20’) e con l’Assigeco che non trova la forza di reagire nei secondi venti minuti. Referto giallo anche per il gruppo lodigiano che nulla può di fronte alla Canottieri Milano.

Arriva la sconfitta anche per l’Under 14 Elite che gioca una partita a due facce contro la Fortitudo. Dopo un ottimo primo quarto (21-22 al 10’), i ragazzi guidati per l’occasione da coach Lodigiani restano in partita fino all’intervallo lungo (32-43 al 20’). Nel secondo tempo, però, finisce la benzina e i bolognesi volano via fino al 44-102 finale. Seconda vittoria consecutiva per l’Under 13 Elite, che espugna il campo di Bagnolo in Piano dopo una partita condotta per tutti i 40 minuti. Già a fine primo quarto l’Assigeco prova a mettere le mani sulla gara (11-18 al 10’), vantaggio bissato all’intervallo lungo (23-37 al 20’). Nei secondi venti minuti i piacentini aumentano ancora il gap e chiudono in controllo sul 41-65.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Doppia bella vittoria per i due gruppi Under 13 Regionali, con l’Assigeco Pontenure di coach Andrea Calamita che vince a Castel San Giovanni contro il Bakery Castellana in una partita dove le difese hanno avuto la meglio sugli attacchi (29-46 il finale), mentre il gruppo lodigiano conquista una bella vittoria sul campo dell’altra capolista Abc Crema e resta da sola in testa alla classifica del girone. Una partita iniziata non bene per l’Assigeco (14-6 al 10’) ma che i ragazzi guidati per l’occasione da Mattia Borlini riescono a girare nella ripresa, vincendo 51-58. Al termine dell’articolo, i risultati dei gruppi minibasket.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento