Sabato, 20 Luglio 2024
Basket

L’Assigeco ci prova ma deve abbandonare la Supercoppa: la Fortitudo passa al Campus 74-78

La squadra di Salieri, senza Skeens e Filoni, regge l'urto e si porta anche avanti nella ripresa, ma nel finale manca di lucidità. Il tecnico: «Prestazione positiva nonostante la sconfitta»

TERZO QUARTO

Freeman ne appoggia due nel pitturato, poi Gallo, Aradori e Miller non sbagliano dai sei e settantacinque. Bolpin segna il canestro del 45-54, ma Piacenza è viva e continua a rosicchiare nel punteggio prendendosi in mano l’inerzia della partita e con Bonacini, Gallo e il libero di Serpilli dopo il tecnico di Aradori agguanta gli ospiti per poi superarli con la tripla di Veronesi in un terzo quarto dove sono gli attacchi a prendersi la scena (60-59 al 26’). Bolpin risponde subito con la stessa moneta, Serpilli non è da meno, poi Sergio e Sabatini siglano gli ultimi canestri del quarto (66-64 al 30’).

QUARTO QUARTO

Serpilli dimostra di avere una grande mano, Bolpin scocca la tripla. Freeman, Conti e Morgillo lanciano la Effe, mentre l’Assigeco è in crisi in attacco e non riesce a trovare la via del canestro per cinque minuti consecutivi (68-74 al 37’). Querci segna la tripla del -1, Aradori risponde con la settima bomba della sua serata ma Miller si fa trovare pronto e risponde per il nuovo -3. Lo stesso Miller ha in mano il pallone del pareggio ma sbaglia da oltre l’arco: Panni fa uno su due in lunetta ma non c’è più tempo: l’Assigeco deve dire addio alle speranze di raggiungere i quarti di finale della Supercoppa.

ASSIGECO PIACENZA-FORTITUDO FLATS SERVICE BOLOGNA 74-78

(19-28; 20-19; 27-17; 8-14)

ASSIGECO PIACENZA: Gherardo Sabatini 4 (2/5, 0/3), Lorenzo Querci 12 (1/2, 3/7), Giovanni Veronesi 5 (1/6 da tre), Malcolm Miller 22 (2/4, 5/9), Ursulo D’Almeida 0 (0/1 da due); Filippo Gallo 11 (2/2, 1/4), Michele Serpilli 12 (1/3, 3/7), Federico Bonacini 8 (1/2, 2/5). Ne: Brady Skeens, Umberto Manzo. Allenatore: Stefano Salieri (assistenti: Humberto Manzo, Alessandro Susino).

FORTITUDO FLATS SERVICE BOLOGNA: Matteo Fantinelli 4 (0/1, 1/2), Riccardo Bolpin 13 (3/7, 2/4), Pietro Aradori 23 (1/4, 7/8), Deshawn Freeman 5 (2/4 da due), Mark Ogden 15 (2/6, 3/8); Luigi Sergio 4 (1/1, 0/2), Alberto Conti 5 (1/1, 1/3), Alessandro Morgillo 8 (4/5 da due). Ne: Nicola Giordano, Tommaso Natalini, Kuznetson Vitali. Allenatore: Attilio Caja (assistenti: Matteo Angori, Emanuele Mazzalupi).

DICHIARAZIONI SALIERI

“Quella di oggi è una prestazione positiva nonostante la sconfitta. Contro una squadra fisica di questo livello come la Fortitudo la mancanza di due giocatori nella rotazione si è fatta sentire, però nonostante qualche up and down nell’intensità sono contento dell’atteggiamento. Importantissimo è stato l’apporto della panchina, con l’energia che hanno portato Serpilli, Bonacini e Gallo che ha dato risposte importanti. Siamo a buon punto della ricerca della nostra identità: questa sarà una settimana importante perché potremo finalmente inserire gradualmente Skeens.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Assigeco ci prova ma deve abbandonare la Supercoppa: la Fortitudo passa al Campus 74-78
SportPiacenza è in caricamento