rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Basket

Basket - Il derby va all’Assigeco che supera la Bakery 89 a 71

Partita superlativa di Raivio (27) ma non basta a una Bakery falcidiata dalle assenze. L’Assigeco nell’ultimo quarto scappa con Cesana (22), firma tre triple, scava il solco e si prende il successo.

Un ultimo quarto disastroso per la Bakery segna una partita fino a quel momento equilibrata. Pesano le assenze e la mancanza di vere alternative a Raivio in attacco. Per l'Assigeco buona prova corale, ma sono soprattutto Sabatini e Cesana a distinguersi: il primo per gli assist, il secondo per i canestri decisivi che hanno di fatto chiuso la partita che termina 89 a 71 per l’Assigeco.
La Bakery si presenta al Palabanca senza Perin, Czumbel e Bonacini, quindi è Raivio l'incaricato a portare palla nella metà campo offensiva.
L' l'inizio di partita è equilibrato. Nelle fila dell' Assigeco trova molti minuti Galmarini, al contrario dell'americano Carr, limitato dai falli. C'è spazio anche per lo spettacolo grazie ad un assist sotto alle gambe di Sabatini per l'affondata di Gabe Devoe. Contropiede con cui l'Assigeco si costruisce un leggero margine nel primo tempo. Inoltre, la zona della Bakery concede qualche canestro facile di troppo.
Bakery che però rimane in scia, (43-37 dopo 2 quarti) grazie alle iniziative di Raivio, che come di consueto colpisce con il palleggio arresto e tiro in varie occasioni. Per lui 18 punti dopo i primi venti minuti di gioco.
Dall'altra parte Sabatini attacca il ferro con continuità, regalando tiri aperti ai compagni (per lui 13 assist alla fine). Dentro il pitturato l'Assigeco ha la meglio, ma è dall'arco dei tre punti che continua a colpire al Bakery: Raivio (ancora lui), Lucarelli, Donzelli, tutti a segno. Campanella fa perdere il ritmo agli avversari con una zona-pressing a tutto campo, che porta ad attacchi confusi da parte dell'Assigeco, che riesce però a contestare ogni rimbalzo in attacco. Coach Grazzini, che sostituisce Salieri, rallenta la manovra offensiva avversaria con i cambi difensivi, sfruttando le braccia lunghe di Galmarini nel difendere sugli esterni. C'è spazio anche per il giovane Carone, nelle fila della Bakery, che oltre a commettere qualche fallo tattico serve un assist per Sacchettini. Il terzo quarto si chiude in perfetta parità: 61 pari.
La Bakery rafforza la propria presenza in area con la zona e il duo Morse- Sacchettini sotto le plance, ma il capitano Cesana segna tre triple pesantissime che scavano il solco a favore dell'Assigeco nell'ultima frazione di gioco.
Una mancanza di energie penalizza la Bakery nel finale di partita, sembra che l'Assigeco corra il doppio. Non basta la schiacciata di Morse dopo il blocco e giro per dare slancio ai biancorossi: l' Assigeco ora gioca con un occhio al cronometro e rallenta decisamente il ritmo. Niente da fare per la Bakery, che può comunque ritenersi soddisfatta, date le numerose assenze e la buona prestazione dell'avversario.

ASSIGECO-BAKERY 89-71 

(19-18, 43-37, 61-61, 89-71)

UCC ASSIGECO PIACENZA: Deri, Seck 13, Devoe 18, Galmarini 4, Gajic, Pascolo 8, Querci 9, Carr 10, Sabatini 5, Cesana 22. All.: Stefano Salieri (in panchina Grazzini)

BAKERY PIACENZA: Morse 12, Carone, Perin ne, Donzelli 7, Chinellato 8, Sacchettini 8, Ringressi ne, Balestra ne, Raivio 27, Lucarelli 9. All.: Federico Campanella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket - Il derby va all’Assigeco che supera la Bakery 89 a 71

SportPiacenza è in caricamento