rotate-mobile
Basket

L'Assigeco vuole dimenticare Cantù: a Rieti per riprendere a correre

Domenica alle 18 la formazione di Salieri chiede strada ai laziali ancora fermi a due punti in classifica. Cesana: «Se riusciamo a trovare la giusta chimica possiamo arrivare veramente lontano»

NPC KINERGIA RIETI

Grazie al ripescaggio della scorsa estate, la NPC Kinergia Rieti ritorna nella seconda categoria nazionale dopo un solo anno di purgatorio. L’inizio della stagione non è stato dei più esaltanti: la squadra è ferma ad una vittoria in campionato ed è uscita sconfitta negli ultimi quattro scontri stagionali. La formazione laziale sta avendo sfortuna anche dal punto di vista fisico, con alcuni giocatori importanti alle prese con guai fisici, su tutti Geist e Zugno. Nonostante ciò la squadra di Gabriele Ceccarelli – che ha seduto sulla panchina biancorossoblu nella stagione 2019/2020 - ha venduto cara la pelle nell’ultimo scontro stagionale a Casale Monferrato e farà di tutto per beffare l’Assigeco tra le proprie mura di casa. Le guardie del quintetto titolare saranno presumibilmente Lucas Maglietti - giovane italo-argentino reduce da un’ottima performance da 17 punti contro Casale Monferrato - e Marco Timperi, buon realizzatore dal perimetro. Il reparto ali sarà formato da Lorenzo Tortu – protagonista l’anno scorso a San Severo – e Nikola Nonkovic, che nell’ultima uscita stagionale ha esordito dal primo minuto. Il pivot titolare sarà Darryl Tucker, talentuoso americano che sta viaggiando a una media di 15 punti e 9 rimbalzi a partita. Dalla panchina la squadra punterà sulle prestazioni di giocatori esperti come Maurizio Del Testa – guardia già presente nelle rotazioni della formazione laziale la scorsa stagione – e il centro Paolo Rotondo. Tra i giovani a disposizione troviamo Benjamin Marchiaro, Jhon Godwin, Filippo Imperatori e Alessandro Feliciangeli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Assigeco vuole dimenticare Cantù: a Rieti per riprendere a correre

SportPiacenza è in caricamento