Questo sito contribuisce all'audience di

Andreazza: «Un successo che ha un sapore particolare». VIDEO

Il tecnico analizza la vittoria dell'Assigeco contro Trieste: abbiamo avuto compattezza, intensità e concentrazione fuori dal comune

Andreazza a colloquio con i suoi giocatori

Sorride Andreazza, la sua Assigeco ha risposto alla grande nel momento più difficile e complesso della stagione. E’ grande la soddisfazione del tecnico di Piacenza, ma sa anche che questo è solamente il primo passo della sua squadra verso lo sprint finale. Un passo importante, ma ce ne sono altri da compiere.

«Quando stai due mesi senza vincere - esordisce il tecnico in sala stampa - e tutti quelli che incontri ti dicono: “non ve lo meritate”, diventa ancora più frustrante e più difficile. Questo successo ha un sapore particolare, arriva dopo una lunga serie di sconfitte, in un momento di grande difficoltà e contro un avversario molto forte, secondo me uno dei favoriti per il successo del campionato».

Non ha bisogno di domande Andreazza, la sua analisi della gara prosegue senza prendere fiato. «Dovevamo dare un segnale soprattutto a noi stessi e lo abbiamo dato con l’energia con cui siamo stati in campo e per lunghi tratti anche con una grande qualità di gioco. Nel finale è emersa un po’ di stanchezza e anche un pizzico di paura di vincere, situazione tipica di una formazione che non fa risultato da tanto tempo. Da parte nostra è arrivata una partita quasi perfetta, l’abbiamo interpretata bene e siamo stati cinici a chiuderla nel finale con i tiri liberi. Magari in un’altra situazione l’avremmo vinta con un punteggio ancora più ampio, ma va bene così».

Il giudizio sulla prestazione e sul risultato non può che essere positivo.

«Siamo molto soddisfatti anche per questa ritrovata verve, lo dovevamo a noi stessi, al presidente, alla società, ai tifosi. Questa vittoria dobbiamo trasformarla in un primo passo per proseguire il nostro campionato con qualche “scimmia” in meno sulle spalle e qualche certezza in più».

A livello tecnico Andreazza è soddisfatto di tutto quanto hanno messo in mostra i suoi giocatori.

«Siamo stati veramente bravi, i loro lunghi ci hanno costretto a subire qualcosa ma sono giocatori di categoria superiore e lo sapevamo. Però noi non ci siamo disuniti nei momenti di difficoltà e abbiamo giocato bene difendendo alla grande. Di errori a difesa schierata ne abbiamo commessi pochissimi, sintomo di una compattezza, un’intensità e una concentrazione fuori dal comune».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

GUARDA IL VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Piacenza - Se ne va la "voce" che ci scaldava il cuore allo stadio, ci lascia il mitico Pio Bosini

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento