Questo sito contribuisce all'audience di

Locardi: «Otto giorni per conoscere il futuro dell'Assigeco». VIDEO

Il vice di Ceccarelli analizza le tre gare in una settimana che attendono la sua squadra. «Stiamo bene e non abbiamo alcuna intenzione di mollare»

Andrea Locardi, secondo allenatore dell'Assigeco

Imola, Mantova e Verona. Tre gare da giocare tutte d’un fiato: una settimana per fare chiarezza sul futuro del campionato e in particolare dell’Assigeco. Otto giorni ricchissimi di scontri diretti che potrebbero sbrogliare la matassa della classifica, attualmente impossibile da decifrare con nove squadre racchiuse in quattro punti.

«Nella serata di domenica prossima – spiega Andrea Locardi, vice di Ceccarelli in panchina – avremo un’idea più chiara del campionato, anche perché in pochi giorni sono previste tante sfide fra le squadre di seconda fascia. Non dimentichiamo comunque che il torneo è molto strano e in ogni giornata può davvero nascere la sorpresa; comunque vada sarà ancora molto lunga».

Per quanto vi riguarda siete attesi da due impegni casalinghi nelle prossime tre giornate. Giocare al PalaBanca può rappresentare un vantaggio importante oppure, come hai già anticipato, le partite sono talmente equilibrate che giocare in casa o fuori incide relativamente?

«Le ultime nostre due gare in casa sono state ottime: il derby con la Bakery e il confronto di domenica scorsa con Jesi hanno dato fiducia, dimostrando che l’effetto PalaBanca può aiutarci. Poi però ogni partita si può vincere anche in trasferta dunque niente è sicuro. Per quanto ci riguarda abbiamo ottenuto degli splendidi successi lontano da Piacenza e già domenica a Imola vogliamo ripeterci prendendo due punti importanti».

Di Imola hai già accennato: quello con i romagnoli e il confronto successivo con Mantova dovrebbero essere, sulla carta, i due impegni più abbordabili prima di ospitare Verona.

«Vero, ma Imola vanta un grande fattore campo e torna a giocare nel proprio catino dopo essere “emigrata” a Faenza, mentre Mantova ha cambiato allenatore inserendo uno dei migliori stranieri del campionato come Rain Veideman. Ci aspettiamo due impegni tosti, poi toccherà a Verona e una sfida ancora più complicata».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti, i campionati ripartono la prima domenica di ottobre: definite le partecipanti ai vari gironi oltre a promozioni e retrocessioni per tutte le categorie

  • Piacenza a un passo dal centrocampista Losa e dall'attaccante Siani

  • Calciomercato Dilettanti - Colpaccio della Bobbiese che ingaggia Jonathan Aspas

  • Raduno al "Sandro Pietra" per il nuovo San Nicolò Calendasco

  • "Riprendete l'attività dei dilettanti e delle giovanili, anche riaprendo al pubblico". La richiesta di tutto il calcio italiano (Emilia-Romagna compresa)

  • Zaytsev inserisce Piacenza fra le magnifiche quattro di Superlega

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento