menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Andrea D'Auria

Andrea D'Auria

Il piacentino Andrea D'Auria a contatto col baseball asiatico

Dopo l'esperienza di Gianluca Marenghi, che in agosto aveva partecipato all'Elite Camp della Major League in Olanda, un altro tecnico piacentino si accinge a prendere contatto con una fetta di mondo professionistico del baseball. Andrea D'Auria...

Dopo l'esperienza di Gianluca Marenghi, che in agosto aveva partecipato all'Elite Camp della Major League in Olanda, un altro tecnico piacentino si accinge a prendere contatto con una fetta di mondo professionistico del baseball. Andrea D'Auria infatti resterà quasi un mese a Taiwan come General Manager delle spedizione europea al Campionato invernale organizzato dall'Asian Winter League. Si tratta di un torneo riservato a migliori giocatori, di età compresa tra i 17 ed i 26 anni, sotto contratto professionistico. Cinque le squadre in lizza e tra queste, per la prima volta in assoluto, anche una rappresentativa europea della quale fanno parte anche dodici giocatori italiani ( per il resto 8 olandesi, 4 tedeschi, 2 francesi,  uno spagnolo, uno ceco, uno croato ed uno belga). D'Auria in questi mesi ha coordinato il processo di selezione dei giocatori, un lavoro meticoloso per mettere nelle mani dell'allenatore Gilberto Gerali una rosa all'altezza della situazione perchè le avversarie saranno provenienti rispettivamente dalle Grandi Leghe di Giappone, Corea del Sud e Taiwan oltre ad una formazione universitaria selezionata sempre a Taiwan, nazione che come detto ospiterà il campionato allo stadio Intercontinentale di Taichung (20.000 posti). "Per i partecipanti si tratterà di una grossa opportunità specie in un periodo dell'anno in cui gli atleti europei sono inattivi - osserva D'Auria - e per il nostro movimento continentale sarà l'occasione per convincere gli organizzatori che non hanno sbagliato ad invitarci a salire su di un palcoscenico così prestigioso". E poi c'è l'esperienza sul piano personale: "Certamente è il punto più alto raggiunto in carriera dal sottoscritto. Lavorerò per un mese a stretto contatto con grandi colleghi. Disputeremo 16 incontri, saremo in campo quasi ogni giorno e quando tornerò dai miei ragazzi a Piacenza sarò certamente ancor più motivato e preparato". Da anni infatti D'Auria è il fulcro tecnico del Settore Giovanile dell'Euroacque ed è fuori dubbio che quanto saprà acquisire all'altro capo del mondo potrà rappresentare un valore aggiunto anche per la società biancorossa. Chi saranno i tuoi compagni di viaggio nello staff tecnico: "Gibo Gerali sarà allenatore capo coadiuvato dal preparatore dei lanciatori Ranny Duarte ( ex Novara nel Campionato Italiano), dall'olandese Eugene Kingsale, coach della battuta e coordinatore degli esterni, e dal venezuelano Ivan Rodriguez, tecnico degli interni. Per finire una curiosità: nei venti scelti da D'Auria segnaliamo la presenza del lanciatore Filippo Crepaldi che gli appassionati piacentini ricorderanno certamente come lanciatore partente nell'indimenticabile finale giocata dal Piacenza nel 2013 contro Novara che valse ai biancorossi lo storico Scudetto di IBL2.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento