Domenica, 26 Settembre 2021
Baseball

Baseball - Il Piacenza non completa l'opera e contro il Fossano deve accontentarsi di un pareggio

I biancorossi vincono Gara col risultati di 8 a 7 ma poi perdono Gara 2

Piacenza non completa l'opera e deve accontentarsi del pareggio contro Fossano. Le due attese vittorie non arrivano e così i biancorossi devono accontentarsi del successo in gara1 (8-7), perdendo poi gara2 (18-13).

GARA1


FOSSANO        0-2-0-0-0-2-0-2-1       7                                                                                                                                         

PIACENZA       0-0-2-1-1-1-0-3-R       8


Formazione: Carnevale 2b (Dall'Agnese lan), Perez ss, Minoia ec, Calderon ed, Berretta dh (Cufrè lan/3b), Capra 1b, Gardenghi ric, Pinoia es, Casana 3b/2b. Lanciatori: Cufrè (rl7 bv5 bb0 k5 pgl4), Dall'Agnese (rl2 bv2 bb1 k0 pgl1).

Piacenza vince di misura, a denti stretti, la partita mattutina. L'8-7 che sancisce il successo biancorosso arriva dopo nove innings ricchi di colpi di scena e capovolgimenti di fronte. Ai padroni di casa il merito di non aver mai mollato ma anche il demerito di non aver accelerato al momento opportuno rendendo problematica una partita che, in condizioni normali, non avrebbe dovuto esserla. Cufrè macchia i suoi 7 innings, per il resto davvero impeccabili, concedendo  3 valide al 2° ed un fuoricampo da 2 punti al 6° che da soli tengono in partita Fossano. Piacenza replica subito, pareggiando al 3° (triplo di Minoia e lancio pazzo) ed inanellando un punto ad inning fino al 6°. Il 5-4 a suo favore dopo due terzi di gara appare perfino bugiardo e consente agli ospiti di continuare a sperare. Al termine i rimasti in base biancorossi saranno 11 e questo la dice lunga sulle opportunità sprecate. L'8° era da brividi: Fossano ribaltava il punteggio sul 6-5  ma al cambio campo Piacenza rispondeva perentoriamente con tre punti, battuti a casa da Cufrè e Capra (8-6). I patemi non finivano perchè all'ultima chance i piemontesi accorciavano fino all'8-7 tenendo sulle spine un Piacenza fino all'ultimo lancio. Per fortuna finiva nel migliore dei modi ma certamente ci sarebbe voluto poco per rendersi più facile la vita. Lanciatore vincente era Dall'Agnese.

GARA2

FOSSANO        7-3-1-1-2-0-0-0-4     18       

                                                                                                             

PIACENZA       1-3-1-2-0-2-1-3-0     13

Formazione: Casana 2b, Molina es/lan/es, Minoia ec, Calderon ed, Cufrè 3b, Capra 1b, Gibson ric (Gardenghi), Dall'Agnese dh (Pinoia es, Sanna L. lan, Cetti ph), Perez ss. Lanciatori: Carnevale (rl0.1 bv1 bb3 k1 pgl4), Sanna S. (rl1.2 bv6 bb1 k 0 pgl4), Macak (rl2 bv1 bb1 k2 pgl1), Molina (rl1.1 bv3 bb3 k0 pgl2), Sanna L. (rl2.2 bv3 bb3 k2 pgl3), Naccarella (rl1 bv1 bb0 k1 pgl1).

La rivincita del pomeriggio è tutta una corsa ad handicap per il Piacenza che dopo un solo inning si trova schiacciato da un pesante parziale di 7-1. Da quel momento comincia una strenua quanto improbabile rimonta che però ad un certo punto ha rischiato seriamente di completarsi. In una girandola di episodi, con numerosi cambi sul monte di lancio, la partita sembrava riservare ancora qualche chance ai biancorossi. Fossano non stava a guardare e nella prima metà del match segnava altri punti pur subendo il lento ma determinato recupero dei padroni di casa. Il momento migliore del Piacenza è a partire dal 4° inning con la carica suonata dal fuoricampo da 2 punti di Molina. Nove valide, inframmezzate da un paio di provvidenziali lanci pazzi, consentivano alla squadra di Marenghi di accorciare fino al14-13 che dopo 8 innings riapriva clamorosamente una sfida che a questo punto rischiava seriamente di sfuggire di mano al Fossano. Ma dopo aver dilapidato un patrimonio considerevole, i piemontesi all'ultimo attacco trovavano le energie per tornare a galla infilando i 4 punti che annichilivano le residue speranze piacentine. Un amaro boccone per il Piacenza, costretto al pareggio contro un avversario alla sua portata. Davvero troppo pesante il pessimo inizio di gara2 che ha finito per sminuire la coraggiosa prova offerta nei successivi 8 innings. La classifica ne guadagna ma solo parzialmente. Domenica turno di riposo pima della trasferta ad Avigliana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baseball - Il Piacenza non completa l'opera e contro il Fossano deve accontentarsi di un pareggio

SportPiacenza è in caricamento