Questo sito contribuisce all'audience di

Baseball - Domenica nerissima per il Piacenza, l' Ares Milano vince entrambe le partite

I biancorossi tornano a mani vuote regalando al fanalino di coda il primo doppio successo stagionale (8-7 e 12-6)

Trasferta tutta da dimenticare per il Piacenza che, in barba ai pronostici, torna a mani vuote da Milano regalando al fanalino di coda Ares il primo doppio successo stagionale (8-7 e 12-6). Un passo falso che pregiudica in maniera definitiva le possibilità dei biancorossi di ambire al secondo posto finale che, almeno matematicamente, rappresentava, a un turno dal termine, il massimo obiettivo raggiungibile.

GARA1

PIACENZA               0-0-0-0-0-6-0-1-0     7                                                                                                                                     

ARES                     1-1-0-0-0-0-4-0-2     8

Formazione: Gardenghi 3b, Cufrè dh/lan, Cetti ec, Calderon ed, Chacon ric, Capra 1b, Pinoia es, Casana 2b, Minoia ss. Lanciatori: Corsaro (rl7 bv13 bb0 k5 pgl4), Macak (rl1 bv1 bb0 k2 pgl0), Cufrè (rl0.2 bv2 bb1 k1 pgl2). All. Agosti.

Al mattino il Piacenza parte rincorrendo, recupera e ad un certo punto pare avere in mano la vittoria ma sciupa tutto all'ultimo inning e perde di misura (8-7). Che sarebbe stata una giornata difficile lo si capisce già all'inizio quando l'Ares va sul 2-0 dopo due innings. La risposta piacentina tarda ad arrivare. Si arriva anche in zona punto ma sal momento della stoccata decisiva il line-up latita clamorosamente. Fino al 5° l'unica battuta valida resta il singolo di Cufrè al 1°. Le cose cambiano al 6° quando Piacenza vive il suo momento di gloria con 6 punti costruiti dalle valide di Chacon e Casana ma anche, e soprattutto, dalle due basi, dai due colpiti e dall'errore concessi dai padroni di casa. Una volta sul 6-2 tutto sembra risolto per i nostri ed invece nulla di tutto questo perchè al 7°, l'ultimo con Corsaro sul monte, l'Ares pareggia (6-6) battendo 4 valide e beneficiando del secondo errore biancorosso. Tutto da rifare ma Piacenza non demorde all'8° ha due lampi (doppio di Gardenghi e singolo al centro di Calderon) che fruttano l'8-7. Potrebbe essere lo scatto decisivo. Macak difende bene il vantaggio e all'ultima difesa il closer Cufrè mette a segno due out con punto in seconda base. Con la vittoria quasi in tasca tutto precipita nei momenti finali quando l'Ares può esultare per un errore che gli da il pareggio e due valide consecutive che concretizzano il sorpasso. Al Piacenza non resta che recitare il mea culpa per lo scarso rendimento offensivo al cospetto di un avversario per niente insormontabile ( 16 a 6 per i milanesi l'impietoso confronto delle battute valide).

GARA2

PIACENZA           0-2-0-2-2-0-0-0-0     6                                                                                                                                       

ARES                 1-0-0-4-6-1-0-0-R    12

Formazione: Gardenghi 3b (Naccarellaed), Cufrè 1b/3b/lan, Cetti ec, Calderon ed/1b, Chacon ric, Ettamidh/lan (Marenghi lan/2b), Pinoia es, Casana 2b/3b, Minoia ss. Lanciatori: Sanna L. (rl3 bv3 bb2 k2 pgl2 ), Sanna S. (rl1.2 bv3 bb0 k0 pgl2 ), Macak (rl0.1 bv3 bb0 k0 pgl4), Ettami (rl0.1 bv1 bb0 k0 pgl0 ), Marenghi (rl1.2 bv3 bb0 k2 pgl1), Cufrè (rl2 bv1 bb0 k1 pgl0).

La replica pomeridiana ripropone una situazione analoga alla precedente con l'aggiunta che la difesa del Piacenza si rende protagonista di un numero maggiore di errori che consentono all'Ares di non dover attendere le fasi finali per aggiudicarsi il secondo successo. Nella prima metà del match l'attacco piacentino esprime una certa vitalità ma non in dosi sufficienti ad indirizzare la partita nel verso voluto. I punti arrivano al 2° (2 con 5 basi concesse e nessuna valida), al 4° (2 coi doppi di Minoia e Cufrè ed il singolo di Chacon) e al 5° (singoli di Minoia e Casana ma ancora tante basi regalate dall'Ares) ma non bastano perchè nel momento centrale dell'incontro i lombardi dilagano punendo con 12 valide una difesa biancorossa che, se non bastasse, si macchia pu di 4 errori. Piove sul bagnato quando un paio di infortuni costringono Agosti a rivedere gran parte della formazione e così la resa piacentina appare definitiva quando alla fine mancano ancora tre innings. Un Piacenza troppo brutto per essere vero che regala all'Ares gloria insperata per un doppio successo che arriva dopo undici sconfitte in dodici partite.

CLASSIFICA: Fossano 693 (13-9-4), Milano 667 (12-8-4), Codogno  571 (14-8-6), Piacenza 385 (13-5-8), Ares 214 (14-3-11).

POSITIVO UN ATLETA DEL MILANO                                                                                                                                                   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con un comunicato emesso sabato, il Milano ha diffuso la positività al Covid riscontrata da un proprio atleta che fortunatamente non lamenta particolari complicazioni. La Federazione ha prontamente disposto il rinvio dell'incontro Fossano-Milano che verrà recuperato nella prima data possibile, presumibilmente domenica 11 ottobre. Lo staff medico del Milano ha dal canto suo disposto l'immediata sospensione degli allenamenti di tutta la squadra la cui "quarantena" di 14 giorni farà data dall'ultimo contatto avuto dal giocatore in causa con i compagni, avvenuto venerdì 18 settembre. Si presume perciò che il Milano possa essere in campo domenica prossima nel derby contro l'Ares.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento