menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Baseball - Chiuso con successo il secondo Usssa Camp - 1

Baseball - Chiuso con successo il secondo Usssa Camp - 1

Baseball - Chiuso con successo il secondo Usssa Camp

Grandi campioni, lavoro intenso, organizzazione impeccabile. Si è rivelato un successo, per il secondo anno consecutivo, l’Italian Usssa Camp di baseball ospitato al De Benedetti. Quasi trenta atleti provenienti da cinque regioni hanno mangiato...

Grandi campioni, lavoro intenso, organizzazione impeccabile. Si è rivelato un successo, per il secondo anno consecutivo, l’Italian Usssa Camp di baseball ospitato al De Benedetti. Quasi trenta atleti provenienti da cinque regioni hanno mangiato letteralmente pane e baseball per tre giorni, pendendo dalle labbra di due star della MLB, due ex giocatori di inusuale calibro per le nostre latitudini. Il tour europeo dell’Usssa ha infatti portato a Piacenza Desi Releford (939 presenze in MLB) e Junior Spivey vincitore delle World Series nel 2001 con Arizona. Due stelle che l’Euroacque Piacenza ha cullato per tre giorni mettendole a disposizione dei giovani vogliosi di carpirne talento e segreti. “Ogni volta è la passione dei ragazzi a riempirci d’orgoglio – dice il presidente del Piacenza Davide Imberti- e a decretare il successo del Camp. Era la prima volta che un vincitore di WS e protagonista delle American All Star Game (2012) ci onorava della sua presenza nel nostro stadio. Il nostro culto del baseball ci fa essere rispettosi nei confronti di campioni di così grosso calibro”. Un evento che sta diventando un appuntamento fisso del baseball piacentino. “Vogliamo riportare il Camp anche nel 2017 con magari personaggi ancor più prestigiosi. Siamo stati tra i primi a credere in questo tipo di proposta sportiva e ci fa piacere riscontrare che sempre più piazze, in Italia e all’estero (quest’anno Germania, Romania e Rep. Ceca), si stanno aggiungendo”. Positivo anche il riscontro da parte di Spivey e Releford che a fine Camp si sono complimentati  con l’organizzazione apprezzando l’accoglienza avuta nella nostra città che ovviamente non conoscevano. Piacenza era la penultima tappa, prima di Parma, del tour italiano che era partita dalla Sardegna.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento