Questo sito contribuisce all'audience di

Weekend da incorniciare per l'Atletica Piacenza

Tre giorni trionfali per l’Atletica Piacenza quelli del weekend del 28 e 29 maggio e del 2 giugno. A Modena il 28 e 29, tra sole e pioggia, la squadra Cadette si è fatta valere ai Campionati di società di categoria: il bronzo finale consacra...

Weekend da incorniciare per l'Atletica Piacenza - 1
Tre giorni trionfali per l’Atletica Piacenza quelli del weekend del 28 e 29 maggio e del 2 giugno.
A Modena il 28 e 29, tra sole e pioggia, la squadra Cadette si è fatta valere ai Campionati di società di categoria: il bronzo finale consacra l'impegno e le qualità delle atlete biancorosse, che tra vittorie, podi e piazzamenti si sono difese alla grande senza mai subire la concorrenza delle più forti. 
L'impresa è stata costruita in particolare dalle vittorie di: Camilla Zucconi, primo posto nei 1200 siepi e terzo nei 1000m, rispettivamente con i tempi di 4'12"12 e 3'13"09; di Sara Bertuzzi, neofita del salto triplo che scavalca la concorrenza a sorpresa e si impone con un balzo da 9,87m; dalla medaglia d'argento di Antonina Milani nel getto del peso, attrezzo scagliato a 10,08m; infine dai bronzi della stessa Antonina Milani nel lancio del disco con 19,39m e di Federica Carlappi nel salto in lungo con 4,59m. Ma al di là delle vittorie e dei podi, la vera forza della compagine biancorossa è stata la coesione: i risultati delle altre atlete, pur se fuori dal podio, sono stati tutti molto simili a livello di piazzamenti e hanno quindi permesso l'incredibile risultato finale.
Ma ancora più straordinaria è stata l’impresa delle squadre Ragazzi/e ad Imola il 2 giugno.
Innanzitutto l’Atletica Piacenza è stata l’unica società piacentina ad essersi qualificata alla finale regionale dei Campionati di Società di categoria, per di più con entrambe le squadre.
La formazione femminile biancorossa riporta a Piacenza un titolo che mancava da dieci anni grazie ad una squadra solida e coesa, in grado di combinare vittorie ed exploit individuali a risultati tutti a ridosso del podio. La vittoria finale è stata resa possibile grazie ad una serie di eccellenti risultati: la 4x100 composta da Langella, Ferrari, Magnaschi e Bona si prende l’oro con il record provinciale di 54”81; medaglia d’argento per Deusa Malacalza, che nei 1000m fa segnare il tempo di 3’15”57; Emma Casati, all’esordio nei 2km di marcia, vince il bronzo con l’ottimo tempo di 11’56”46. Gli altri piazzamenti migliori sono la quarta e sesta posizione nei 60m rispettivamente per Vittoria Ferrari e Marta Bona, la quinta piazza per Giorgia Langella nel salto in lungo, i sesti posti di Camilla Cesena nel salto in alto e di Christabell Acheampong nel getto del peso.
Sul fronte maschile l’Atletica Piacenza conferma il quinto posto ottenuto nelle qualificazioni. I risultati più importanti vengono da Matteo Lazò, terzo nel getto del peso con 12,06m e quarto nei 60hs con 9”60. I migliori piazzamenti fuori dal podio sono di Lorenzo Cannea nei 2km di marcia e Kirill Visigalli, quarto nel salto in lungo.
Il settore giovanile dell’Atletica Piacenza continua a macinare successi su successi, sia individuali sia di squadra, e l’ultimo delle Ragazze porta anche la firma della famiglia Parrello e di Marco Racchini, capaci di plasmare una squadra e di portarla a vincere più volte all’interno di questa stagione. Questo infatti rappresenta soltanto uno dei numerosi risultati già archiviati dalle giovani atlete: sono immense le soddisfazioni per il sodalizio biancorosso, che ha visto la squadra femminile categoria Ragazze sempre al vertice, a partire dalle campestri, passando per le gare su pista indoor e adesso outdoor, ed altrettanto grandi sono le speranze che queste giovani interpreti stanno dando al movimento dell’atletica leggera piacentino.

L’Atletica Piacenza, sempre impegnatissima in numerose manifestazioni, stavolta si è cimentata nella doppia fatica di organizzarne una e di competere nella stessa. Per il sodalizio biancorosso il weekend passato ha comportato infatti l’onere di organizzare al campus Pino Dordoni la terza fase dei Campionati di Società Assoluti, valevoli anche come Campionati regionali individuali, gare che hanno visto ottimi risultati da parte degli stessi atleti biancorossi.
Gli acuti vengono soprattutto dalla pista, in particolare dai 400m in tutte le sue forme. Rebecca Cravedi infatti conquista il titolo regionale sulla distanza, corsa con il personale di 58”11: Rebecca da una gara all’altra regala sorprese, avendo abbassato il proprio precedente limite di più di un secondo, cosa davvero non da poco. Poi, nella staffetta 4x400, Anna Vullo, Anna Ofidiani, Rebecca Cravedi e Anna Bertoncini, si sbarazzano della concorrenza con l’eccellente tempo di 3’57”66. Soddisfazione immensa per questi due trionfi piacentini in patria, davanti al pubblico di casa e a tutta la regione.
Ma anche gli altri settori fanno parlare di sé.
Nel getto del peso femminile è argento per Giorgia Scaravella, giunta al personale con il peso da 4kg con 10,94m, e bronzo in quello maschile per Alessandro Castelli, che scaglia l’attrezzo a 12,93m.
Argento e bronzo nel salto in alto per Andrea Dallavalle e Francesco Pelagatti, rispettivamente a 1,99m e 1,95m, entrambi non lontani dal proprio limite nella specialità.
Nella due giorni di gara l’Atletica Piacenza ha voluto commemorare le personalità più importanti della propria storia e di quella del movimento dell’atletica leggera piacentina istituendo, come già l’anno scorso, premi speciali nelle gare simbolo dei summenzionati pilastri della nostra storia sportiva. Il memorial "Franco Rattotti" nei 100Hs va a Rebecca Jiang con 15”56; il"Claudio Enrico Baldini" nel Lancio del Martello a Jessica Mazzola, capace di scagliare l’attrezzo a 48.58m; il premio "Edmondo Ballotta" nell'Asta a Matteo Rubbiani con 4.80m; il"Pino Dordoni" nei 5 Km di marcia va ad Alessia Zapparoli con 23’24”79; il "Luigi Civardi" nel Giavellotto a Norberto Fontana con il primato personale di 58.44m; il "Felice Baldini " viene consegnato ad Alessandro Bellelli che si aggiudica la gara con 2.03m ed infine il Memorial "Valter Sichel" nella gara degli 800 è stato assegnato a Gabriele Bizzotto con 1’48”67, tempo di valore assoluto nel panorama italiano.
Efficienza, impegno, attività e risultati sono le parole chiave che hanno contraddistinto il fine settimana di gare piacentino, teatro di alti contenuti tecnici e di soddisfazioni per l’Atletica Piacenza.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

  • La Pedrini durissima contro Piacenza: «Si sciacquino la bocca prima di parlare di Callipo»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento