Questo sito contribuisce all'audience di

Strepitoso Andrea Dallavalle, due ori e salti Europei

L’Atletica Piacenza esce dal weekend di gare nella pista coperta di Modena con una serie di successi importanti, due dei quali di valore straordinario. L’uomo copertina è Andrea Dallavalle, giovanissimo(16 anni) triplista biancorosso e azzurro...

Andrea Dallavalle in azione
L’Atletica Piacenza esce dal weekend di gare nella pista coperta di Modena con una serie di successi importanti, due dei quali di valore straordinario.
L’uomo copertina è Andrea Dallavalle, giovanissimo(16 anni) triplista biancorosso e azzurro, che fa nuovamente parlare di sé per le sue prestazioni a dir poco esaltanti: nella due giorni modenese, l’allievo di Ennio Buttò si mette al collo due ori regionali nel salto in alto e nel salto triplo categoria Allievi; ma la vera notizia sta nelle misure con cui queste medaglie sono state conquistate: i 2,02m nel salto in alto e i 15,13m nel triplo sono entrambi minimi di partecipazione ai Campionati Europei under 18 dell’estate ventura e nel triplo il minimo è ampiamente acquisito, sia perché la misura richiesta dalla Federazione è di 14,40m sia perché, grazie al suo balzo, Andrea è dominatore incontrastato della graduatoria italiana nella specialità. Ancora più incredibile è che il ragazzo sia riuscito a siglare una misura di livello internazionale anche in una gara che non rappresenta la sua disciplina prediletta.
Ma, a parte questa sua indiscussa punta di diamante, la società biancorossa ha altri ottimi atleti che non sono rimasti a guardare i successi del compagno.
Oro anche per l’astista Lucrezia Lavelli, coetanea di Andrea e sua compagna di allenamento sotto l’egida di “mister” Buttò: nonostante sia ancora lontana dalla forma ottimale a causa di problemi fisici ai periosti, Lucrezia si aggiudica il titolo regionale nel salto con l’asta valicando l’asticella posta a 2,60m.
Argento e bronzo per Francesco Pelagatti: anch’egli allievo e compagno di avventure di Andrea, si prende la seconda piazza nel salto triplo con 13,17m e la terza nel salto in alto con la misura di 1,80m; le misure sono incoraggianti, pur non rappresentando ancora al meglio il talento del giovane, che ha ancora ampi margini di miglioramento.
Ma l’Atletica Piacenza non è solo salti, e Leopoldo Pettorelli insieme ad Anna Ofidiani ne sono la prova: Leopoldo, categoria Promesse, allenato da Giovanni Baldini, si mette al collo la medaglia di bronzo nei 60m, sfiorando il minimo di partecipazione per i Campionati italiani con il crono di 7”04; Anna Ofidiani, categoria Allieve e allenata da Giuliano Fornasari, si aggiudica la medesima piazza negli 800m indoor nella pista di Parma con un buon tempo di 2’30”: Anna è al rientro da un periodo di stop e perciò non ancora al top della condizione fisica, ma siamo sicuri che potrà decisamente migliorare nei prossimi mesi.
Riassumendo, sono tre ori, un argento e tre bronzi i successi per l’Atletica Piacenza nel fine settimana a Modena, risultati che si spera siano di buon auspicio per le future prove che gli atleti biancorossi dovranno affrontare, senza dimenticarsi del prestigio dei risultati del purosangue di casa, Andrea Dallavalle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • La Gas Sales Bluenergy rischia il crollo, va sotto 2-0 poi recupera e batte Padova al tie break

Torna su
SportPiacenza è in caricamento