Atletica

Bronzo per Andrea Dallavalle agli Italiani, fulmine Lorenzo Cesena, sfortunatissima Eleonora Nervetti

Il triplista salta 16.52, il biancorosso nei 400 ostacoli toglie 46 centesimi al personale e si qualifica per la finale con il secondo tempo. La velocista fuori dalle migliori otto per soli due centesimi

Bronzo per Andrea Dallavalle, stratosferico Lorenzo Cesena, sfortunatissima Eleonora Nervetti. Questa in estrema sintesi la giornata dei ragazzi dell’Atletica Piacenza (e delle Fiamme Gialle) agli Italiani assoluti di Molfetta. Partiamo da Cesena, che nei 400 ostacoli ha dato una poderosa spallata al proprio personale abbassandolo di oltre 40 centesimi passando da 51.57 a 51.11 ottenendo il secondo posto in batteria e anche il secondo crono assoluto in vista della finale che a questo punto potrebbe anche riservare sorprese. Il piacentino al momento è alle spalle del solo Mario Lambrughi che ha chiuso in 50.59 e davanti a Michele Bertoldo e Giacomo Bertoncelli che però nella seconda semifinale si sono rialzati a qualche metro dal traguardo. «L’obiettivo per domenica – spiega il tecnico Giovanni Baldini – è confermarsi sul tempo della batteria e magari limare ancora qualcosina. Poi se gli altri saranno più bravi nulla da dire, perché non bisogna dimenticare che Lorenzo in una sola stagione è sceso da 53.20 a 51.11. Lo scorso anno non era neppure riuscito a qualificarsi agli Assoluti, adesso è in finale con il secondo tempo».

Il triplista Andera Dallavalle sale sul podio e guadagna un bronzo con una prestazione per lui discreta e nulla più nella gara vinta da Andy Diaz, unico capace di atterrare oltre i 17 metri, precisamente a 17.21. L'atleta delle Fiamme Gialle si ferma a 16.52, anche a causa di un fastidioso vento contrario, per il momento lontano dal limite di 17.20 richiesto come minimo per i Mondiali. Dallavalle inizia con un tranquillo 16.33 per poi saltare 15.94 quindi piazzare il 16.52 che gli regalerà la medaglia di bronzo e poi chiudere nell'ordine con 16.22 e due nulli, quasi sempre con il vento contro di un metro al secondo. Secondo posto per Emmanuel Ihemeie con 16.58.

Rammarico per Eleonora Nervetti, che nei 100 metri ha corso in 11.97 rimanendo esclusa dalla finale per un soffio, soli due centesimi. L’ultima qualificata Johanelis Herrera Abreu ha infatti tagliato il traguardo in 11.97 relegando la piacentina in decima posizione. Ovviamente rimanere fuori dalla gara per le medaglie per così poco porta una grande amarezza, ma non bisogna dimenticare che la velocista sta tornando a ottimi livelli dopo un infortunio. «Peccato perché l’ingresso fra le migliori otto  - spiega il suo allenatore Giovanni Baldini - era davvero a un passo, ma siamo comunque contenti perché Eleonora ha reagito bene dopo il problema fisico che l’aveva condizionata nei mesi scorsi. Ha conquistato l’argento agli Italiani Promesse e ora ha sfiorato la finale agli Assoluti in una stagione più che discreta dopo quella scorsa che era stata eccezionale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bronzo per Andrea Dallavalle agli Italiani, fulmine Lorenzo Cesena, sfortunatissima Eleonora Nervetti
SportPiacenza è in caricamento