Questo sito contribuisce all'audience di

L'Atletica 5 Cerchi trionfa a Parma e Cremona

L'Atletica 5 Cerchi scende in pista con tutti i suoi atleti sulle piste di Cremona, Parma e Piacenza conquistando pesanti medaglie con 4 atleti che si impossessano del minimo per i campionati italiani: Martina Manzini cat. allieve nel salto triplo...

L'Atletica 5 Cerchi trionfa a Parma e Cremona - 1
L'Atletica 5 Cerchi scende in pista con tutti i suoi atleti sulle piste di Cremona, Parma e Piacenza conquistando pesanti medaglie con 4 atleti che si impossessano del minimo per i campionati italiani: Martina Manzini cat. allieve nel salto triplo e nei 100 metri ad ostacoli, Elisa Caviglia categoria promesse nei 400 metri, Sara Ziliani categoria junior nel lancio del disco.
Il sodalizio blu-arancio invitato dagli amici del Parma Sprint a partecipare al meeting per festeggiare il loro 20° anno di attività è sceso sulle piste e pedane del Lauro Grossi di Parma con 8 tra ragazzi (2002-2001) e Cadetti (2000-1999) conquistando ben 4 ori, 2 bronzi e un record di manifestazione. Per la categoria ragazze Hiwot Bordiglia vince sia il vortex con 34.58 metri sia i 600 metri con lo straordinario tempo di 1'48"6: nuovo primato sociale. Sempre per la categoria ragazze Margherita Michelotti, nonostante un forte vento contrario, sale sul primo gradino del podio dei 60 metri ad ostacoli con l'ottimo crono di 9"9 e poi chiude terza nel vortex con il personale di 28.74 m. Nei 300 metri cadetti David Palladini corre in completa solitudine lasciando dietro il sé il vuoto e chiudendo non solo in prima posizione, ma ferma il crono a 38"2 record della manifestazione e record sociale. Livia Ravella alla prima uscita nel giavellotto chiude terza con la misura di 20.85 m e quarta nel salto in alto con 1.30 m. Alle sue spalle a pari merito nell'alto ed anch'essa al personale Adele Pelizzari. Quinta anche la triplista Elisa Rinaldi nei 300 metri la quale migliora di 3" il personale portandolo a 43"8. Beatrice Fava e Camilla Calandri subito dopo aver vinto le proprie batterie nei 300 metri hanno migliorato entrambe nel salto in alto.

Numerosi successi anche a Cremona dove Sara Ziliani entra nella gabbia del disco e conquista alla prima uscita di stagione il pass per i campionati italiani junior del prossimo giugno a Torino grazie all'ottima misura di 33,47 m (primato personale). Martina Manzini classe 1997 torna a balzare lontano e alla sua prima uscita stagionale sigla la sua miglior misura outdoor atterrando a 11.95 m con una tecnica sopraffina da lasciare sbigottiti esperti allenatori del salto triplo. Martina non si è accontentata del grande risultato e per la prima volta dopo i successi di 2 anni fa da cadetta negli ostacoli è scesa in pista ed ha affrontato le 10 barriere su 100 m chiudendo al secondo posto ed intascandosi anche il minimo per i campionati italiani di Rieti del prossimo giugno. Norberto Fontana classe 1998 e al primo anno categoria allievi con attrezzi più pesanti migliora ben 3 personali: scaglia il giavellotto da 700 g. a 45.32 m, il disco da 1.5 kg a 37.65 m e scaglia fino a 12,00 m il peso da 5 kg conquistando un oro un argento e un bronzo. Elisa Caviglia torna ad affrontare le barriere alte dopo i successi di quest'inverno che l'hanno vista protagonista ai Campionati Italiani Promesse dove ha agguantato un'importante finale tra le migliori specialiste italiane. Nei 100 ostacoli da 84 cm Elisa nonostante un violento urto contro la nona barriera che l'ha costretta a terminare in 4 passi, sigla un ottimo 15"98, chiudendo al secondo posto; nei 400 metri, il tecnico giovanile della 5 Cerchi, sale sul primo gradino del podio con 58"31. Alice Zucca, 1° anno allieva, coglie un egregio 13"91 nei 100 metri e 9.93 m nel salto triplo. Leonardo Fontana è terzo nei 400 metri con 52"01 e fa suo il personale nei 100 metri fermando il crono a 11"95. Giovanni Michelotti nei 110 ad ostacoli allievi altezza 91 cm non trova la giusta ritmica e si ferma a 16"08 che comunque è primato personale e balza a 5.87 m nel salto in lungo. Edoardo Fontana fa il suo esordio con 2 personali: 12"42 nei 100 metri e 5.57 m nel lungo.

A Piacenza sono andati in scena i campionati provinciali e Anna Massari oltre a vincere la gara di salto con l'asta sale fino a quota 2.90 m siglando il nuovo primato provinciale under 15. Oro per Michael Palladini nei 100 metri ad ostacoli con l'ottimo crono di 15"1 e Michele Bozzo sale a quota 3.30 m nel salto con l'asta. Primato personale per Laura Marenghi negli 80 m ad ostacoli con 13"1 e Sofia Pinotti nel disco che scaglia a 21.62 m.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

Torna su
SportPiacenza è in caricamento