Questo sito contribuisce all'audience di

L’Atletica Piacenza sbanca ai Regionali di multiple con Massari e Porcari

La società biancorossa si è regalata una tre giorni davvero speciali grazie alle bellissime prestazioni dei suoi portacolori.

A Modena, il 27-28 aprile sono andati in scena i Campionati regionali Assoluti e Allievi di Prove Multiple e il sodalizio biancorosso ha schierato la junior Gaia Massari e la squadra Allieve composta da Sofia Porcari, Camilla Cesena, Elisa Magnaschi e Claudia Ferri.
Gaia è riuscita nell’impresa di disputare un eptathlon praticamente perfetto, collezionando personali su personali nelle varie discipline che compongono la difficile competizione che si articola su due giorni: dopo aver eguagliato il proprio limite sui 100hs in 16”61, ha valicato l’asticella nel salto in alto a 1,59m, migliorandosi; ha poi scagliato il peso a 7,39m, allungando il proprio primato; ha corso i 200m in 27”43, altro record; nel salto in lungo, Gaia ha finalmente superato la barriera dei 5m, atterrando in sabbia a 5,04m; nel giavellotto è riuscita a raggiungere il proprio personale, fissandolo alla nuova misura di 22,39m; infine, negli 800, grazie ad un buon 2’45”58, ha concluso le sette fatiche con il ragguardevole punteggio di 3815 punti, il secondo posto regionale e il minimo per i Campionati italiani di ben 315 punti.
Ha brillato anche Sofia Porcari, terza delle Allieve alla fine: dopo un ottimo inizio sui 100hs, corsi in 16”57, un secondo di personale, ha superato l’asticella a 1,47m, quasi eguagliando il proprio primato; ha poi lanciato 8,98m nel peso, migliorandosi di quasi un metro, per poi correre i 200m nell’ottimo tempo di 28”20; nella seconda giornata di gare, spicca il crono sugli 800m: una volata di 2’32”07 l’ha portata a finire l’eptathlon con 3676 punti, non lontana dal minimo, e il terzo posto regionale.
Buona prova anche per Camilla Cesena, che è partita con il botto regalandosi un quasi minimo per gli italiani sui 100hs, grazie alla corsa terminata in 15”95 e poi l’ottimo punteggio finale di 3279 punti.
Grazie anche ai risultati di Elisa Magnaschi, 2865 punti, e nonostante la sfortunata prova di Claudia Ferri, che non ha potuto concludere le sette prove a causa di un leggero infortunio, la squadra Allieve si è classificata al secondo posto, confermandosi ai vertici in Regione per il secondo anno di fila nella competizione.

Due giorni prima, durante l’ormai classico Trofeo Liberazione, organizzato a Modena, ci sono stati numerosi risultati di rilievo: uno su tutti, il record personale di una ritrovata Rebecca Cravedi, tornata alla ribalta nei 400m con il tempo di 57”59, minimo per i Campionati italiani. Si segnalano anche l’esordio di Matteo Milani, che ferma il cronometro nel giro di pista in 52”63, il personale di Emma Casati sui 3000m, grazie all’eccellente progressione di 10’19”07.

La stagione all’aperto è già stata dunque foriera di grandi risultati per l’Atletica Piacenza e i suoi giovani non vedono l’ora di replicarli alle prossime occasioni disponibili.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serie C - Le prime indiscrezioni sulla composizione dei Gironi A, B e C stagione 2019/2020

  • Serie C - Ecco i gironi ufficiali A, B e C della stagione 2019/2020. Il Piacenza nel B, tornano i derby

  • Il Re è tornato. Daniele Cacia: «Ho sempre detto che avrei chiuso con la maglia del Piacenza: eccomi»

  • Piacenza - Marco Gatti: «Ambizioni rinnovate, noi a testa alta». Matteassi: «Cacia arriva nel weekend». VIDEO

  • Piacenza - Stefano Gatti: «Voglio rilevare il fallito Pro Piacenza, sarà una nostra società satellite»

  • Piacenza-Giandonato: c'è l'accordo, mancano solo le firme. I biancorossi ora puntano a Manuel Nocciolini

Torna su
SportPiacenza è in caricamento