Atletica

Scotti torna in pista alle Olimpiadi: è ora dei 400 piani

L'azzurro domenica alle 4.25 ora italiana cerca la qualificazione alle semifinali. «Sto bene, ci sono tutti gli ingredienti per esprimermi al massimo»

Edoardo Scotti all'Olympic Stadium (foto Colombo/Fidal)

Dal nostro inviato a Tokyo

A 36 ore dall’ottimo esordio nella staffetta 4x400 mista prosegue l’avventura a cinque cerchi di Edoardo Scotti. L’atleta azzurro si ripresenta all’Olympic Stadium domenica 1 agosto, quando alle 11.25 (le 4.25 in Italia) sarà in gara nella prova individuale dei 400 piani. Per lui la sorte ha scelto la sesta batteria, l’ultima in programma, e la nona corsia. Non avrà punti di riferimento Edoardo, che punta a ripetere l’ottima prova della 4x400 mista e a passare il turno, opzione concessa ai primi tre della propria serie e ai sei migliori tempi, che si qualificheranno per la semifinale prevista lunedì. Operazione non semplice per il ventunenne, che sarà al via insieme allo statunitense Michael Norman, accreditato di 43.45 e terzo nel ranking mondiale, ma anche a Machel Cedenio (Trinidad e Tobago, capace di correre in 44.01) e all’olandese Liemarvin Bonevacia che ha un primato di 44.72. Insomma, un test duro per l’italiano, che non avrà punti di riferimento essendo in nona corsia. Aspetto positivo o negativo? Edoardo potrà fare la propria gara ma non avrà nessuno a “tirarlo”, da capire quale sarà l’aspetto preponderante.

«Aspetto solamente di esplodere, ovviamente in senso positivo» ha spiegato Scotti dopo l’ottima prova nella 4x400 mista. «Sto bene, ho rotto il ghiaccio alla grande e sono pronto per la prova individuale. La pista mi piace ed è adatta alle mie caratteristiche, ci sono tutti gli ingredienti per fare bene». Appuntamento a domenica alle 4.25, servirà una gara di grande qualità per accedere alle semifinali, Edoardo è pronto, ora tocca solo a lui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scotti torna in pista alle Olimpiadi: è ora dei 400 piani

SportPiacenza è in caricamento