Domenica, 26 Settembre 2021
Atletica

Entra in scena l'atletica, regina delle Olimpiadi, e subito tocca a Edoardo Scotti

Venerdì il carabiniere in pista all'Olympic Stadium nella staffetta 4x400 mista. Avvio alle 13 ora italiana

Entra in gioco la regina delle Olimpiadi: primo giorno per l’atletica e all’Olympic Stadium è subito il momento di Edoardo Scotti. Nella serata giapponese del 30 luglio (le 20 di Tokyo, le 13 in Italia) il carabiniere scenderà in pista con la staffetta 4x400 mista che a maggio si è laureata campione del mondo. Scotti gareggerà in prima frazione per poi passare il testimone ad Alice Mangione, con Rebecca Borga e Vladimir Aceti che saranno gli altri componenti della formazione azzurra. Italia schierata nella seconda delle due batterie in programma, si qualificheranno alla finale del 31 luglio le prime tre di ciascuna batteria, più i due migliori tempi. Al fianco degli azzurri correranno Polonia, India, Ucraina, Giamaica, Gran Bretagna, Brasile e Olanda.

Complessivamente saranno 17 gli italiani in gara nella giornata inaugurale, con Gianmarco Tamberi e Stefano Sottile i primi a scendere in pedana, alle 9.15 del Giappone, le 2.15 italiane, per le qualificazioni del salto in alto: la misura richiesta per l’accesso diretto alla finale è fissata a 2,30, altrimenti bisogna restare tra i migliori dodici. La progressione: 2,17, 2,21, 2,25, 2,28, 2,30. Due e trenta è anche l’orario (italiano) di inizio delle batterie dei 3000 siepi: Ala Zoghlami, Ahmed Abdelwahed (alle 2.47) e Osama Zoghlami (3.04) sono distribuiti nelle tre batterie, e per puntare alla finale devono centrare un posto tra i primi tre, o contare sui 6 tempi di ripescaggio. Elena Bellò è invece nell’ultima di sei batterie degli 800 metri, alle 4.05: qui i turni di gara sono tre e la formula per assicurarsi la semifinale è 3+6. Alle 4.20 comincia l’Olimpiade di Giovanni Faloci con le qualificazioni del disco (66,00 per il pass diretto, oppure un posto tra i primi dodici). Chi trova Alessandro Sibilio nella terza batteria dei 400 ostacoli? Il primatista del mondo Karsten Warholm, alle 4.41 (4+4 per accedere alle semifinali). Si fa subito sul serio. Primo round anche per i 100 metri femminili con Anna Bongiorni e Vittoria Fontana, a partire dalle 5.15: la composizione delle sette batterie sarà definita dopo il turno preliminare, che le azzurre non dovranno disputare.

Si passa poi alla sessione serale (tarda mattinata-primo pomeriggio in Italia). Dalle 12.05 italiane tocca a Dariya Derkach nel triplo (14,40 per la finale o una misura tra le prime dodici) e poco dopo, alle 12.26, Nadia Battocletti va a caccia della finale dei 5000 metri (prime 5 posizioni, più ripescaggio dei migliori 5 tempi delle due batterie). La staffetta 4x400 mista fa il proprio debutto a cinque cerchi. L’Italia è nella seconda delle due batterie (alle 13.12): ha rinunciato il Bahrein, dunque si presentano ai blocchi 15 e non 16 formazioni. Avanti in tre, più due tempi. A chiudere la prima giornata è la finale diretta dei 10.000 metri con Yeman Crippa: appuntamento alle 13.30.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra in scena l'atletica, regina delle Olimpiadi, e subito tocca a Edoardo Scotti

SportPiacenza è in caricamento