Questo sito contribuisce all'audience di

Dirty Run, l'11 luglio una corsa tutta divertimento

Vi piace correre, sporcarvi, ma soprattutto divertirvi? E soprattutto, gli ostacoli sulla vostra strada non vi spaventano? Allora l’11 luglio non potete mancare alla Dirty Run, 10 chilometri (più o meno) fra il parco di Montecucco, quello della...

La presentazione dell'iniziativa in Comune

Vi piace correre, sporcarvi, ma soprattutto divertirvi? E soprattutto, gli ostacoli sulla vostra strada non vi spaventano? Allora l’11 luglio non potete mancare alla Dirty Run, 10 chilometri (più o meno) fra il parco di Montecucco, quello della Galleana e la Besurica, per una corsa non competitiva e tutta da gustare. Non sarà infatti una marcia classica, visto che lungo il tragitto i partecipanti troveranno buche piene di fango, balle di fieno, acqua gelata e quindi invaderanno la Besurica un migliaio di copertoni da scavalcare. Una corsa tutta da vivere, illustrata questa mattina in Comune alla presenza degli assessori Giorgio Cisini e Katia tarasconi e degli organizzatori dell’associazione Fanghiglia. Al divertimento verrà associata anche la beneficenza; parte del ricavato delle iscrizioni verrà infatti donato a Il Bruko, associazione che si occupa di bambini, anziani e disabili.
La giornata dell’11 luglio coinvolgerà gli sportivi da mattina a sera: i primi a scendere in campo saranno i bambini (ovviamente su un percorso ridotto) che alle 10.30 prenderanno il via nella prova sulla lunghezza di un chilometro e mezzo. Alle 16 spazio agli adulti, mentre in serata sono previste le premiazioni con una grande festa. Le iscrizioni per i più piccoli (10 euro) si ricevono in loco, mentre per gli adulti è necessario visitare il sito dirtyrun.it oppure rivolgersi ai gazebo presenti in quasi tutte le manifestazioni cittadine, Venerdì piacentini compresi.
A presentare l’iniziativa, oltre agli assessori, Paolo Cattivelli e Luigi Broccolini dell’associazione Fanghiglia e Alessandra Minervino, presidentessa de Il Bruko. Tutti hanno sottolineato il ruolo benefico della giornata, ricordando che saranno premiati il corridore più nudo, quello più mascherato, il più distrutto al traguardo e chi arriva da più lontano, mentre per i gruppi riconoscimenti sono previsti al più goliardico e al più dirty run. A oggi le iscrizioni hanno raggiunto quota 600, ma gli organizzatori si augurano di superare le 1000 adesioni. Prima ci si iscrive e meno si paga, attualmente la quota è di 43 euro, che rimarrà invariata fino a quota 700 partecipanti. Se il numero verrà superato, chi aderisce successivamente pagherà 48 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

Torna su
SportPiacenza è in caricamento