Questo sito contribuisce all'audience di

Atletica Piacenza su due fronti: Modena e Padova

A ridosso degli appuntamenti più importanti della stagione al coperto, l’Atletica Piacenza raccoglie ottime prestazioni e prove di efficienza al meeting di Padova, non senza qualche rammarico. Leopoldo Pettorelli è sicuramente il protagonista...

Leo Pettorelli
A ridosso degli appuntamenti più importanti della stagione al coperto, l’Atletica Piacenza raccoglie ottime prestazioni e prove di efficienza al meeting di Padova, non senza qualche rammarico. Leopoldo Pettorelli è sicuramente il protagonista della spedizione: fresco di un eccellente crono di 7”04, che gli era valso il personale nei precedenti appuntamenti modenesi, il giovane sprinter biancorosso si conferma sia in batteria sia in finale, rispettivamente con 7”06 e 7”05. Unico rammarico riguarda il minimo di partecipazione ai campionati italiani di categoria: per soli 5 centesimi di secondo, non si aggiudica il pass per i campionati nazionali categoria Promesse, in programma ad ancona in questo weekend.

La squadra di velocisti piacentini ben si comporta anche nel doppio giro dell’anello di 200m indoor: nei 400m categoria Allievi Corrado Adamo e Pietro Di Giovanni ottengono rispettivamente un crono di 54”91 e 56”91, in una gara difficile e affollata; sulla stessa distanza, ma categoria Juniores, Kevin Shahi, al termine di una gara audace, chiude in 54”09; infine, esordio anche per Moorea Cappelletti che copre la distanza in 1’02”81.

Sulla pedana del salto in lungo Allievi Andrea Dallavalle si difende bene con la buona misura di 6,52m. Sempre nel salto in lungo, ma categoria Promesse, Stefano Braga, biancorosso in forza all’Atletica Riccardi di Milano, si aggiudica l’argento con 7,31m: purtroppo l’atleta non ha potuto esprimersi al meglio del suo potenziale, a causa di un lieve risentimento muscolare avvertito in gara e che gli ha consentito di saltare solo una volta. Nel salto triplo categoria Juniores Mariano Pelagatti bissa il personale di 13,49m e si aggiudica il quinto posto. Il fratellino Francesco Pelagatti invece ancora 1,75m nel santo in alto categoria Allievi.

Esordio indoor per Giovanni Tuzzi nei 1500m categoria Promesse, corsi in 4:12.81 che gli valgono la seconda posizione della serie a ridosso dei migliori.
A Modena invece va in scena il Grand Prix dei lanci invernali, e anche qui l’Atletica Piacenza mostra quanto sia ampio il ventaglio delle possibilità che la stessa offre ai suoi atleti, segno di un’attività svolta in maniera eccellente su tutti i fronti, in modo che tutti possano esprimersi al meglio: Sofia Garatti si prende l’argento nel tiro del giavellotto categoria Allieve, scagliando l’attrezzo a 23,54m; quinta posizione di Marco Giacobbi nel Martello Allievi con 31.52 e quarta nel Giavellotto con 32.25.

Appuntamento ora al prossimi weekend, in cui andranno in scena i Campionati Italiani Juniores e Promesse ad Ancona, dove ci auguriamo che i portacolori biancorossi possano dare il meglio di loro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Terminate le videoconferenze con le società di calcio dilettantistico: fino al 3 dicembre impossibile prendere decisioni

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Miozzo (Cts): «Palestre, piscine e centri sportivi non riapriranno per Natale»

  • Piacenza, cinque nuovi positivi. Il dg Scianò: «Situazione difficile, ci prendiamo 48-72 ore prima di decidere»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento