Questo sito contribuisce all'audience di

Assoluti di Società: terza fase per l'Atletica Piacenza

Lo scorso weekend, dopo la seconda fase in terra piacentina, si è tenuta la terza fase dei campionati di società categoria Assoluti, ultima occasione per le società per agguantare la qualificazione per le finali nazionali: ovviamente anche...

Assoluti di Società: terza fase per l'Atletica Piacenza - 1
Lo scorso weekend, dopo la seconda fase in terra piacentina, si è tenuta la terza fase dei campionati di società categoria Assoluti, ultima occasione per le società per agguantare la qualificazione per le finali nazionali: ovviamente anche l’Atletica Piacenza ha di nuovo schierato le squadre maschile e femminile per cercare di arrotondare il punteggio. La manifestazione è stata affiancata dai Campionati Regionali Assoluti.
I risultati più eclatanti arrivano stavolta dal mezzofondo: Anna Ofidiani, giovanissima allieva classe 99, già protagonista della stagione invernale, si è migliorata notevolmente nei 400m e negli 800m, rispettivamente con i record personali di 59”18 e 2’21”84: soltanto al primo anno di categoria Allieve, Anna sale sul terzo gradino del podio e pertanto si fa largo tra le più forti specialiste nei 400 in regione a livello assoluto; sempre nel mezzofondo Giovanni Tuzzi bissa il suo personale sia nei 1500m che negli 800, in cui ottiene l’ottimo risultato di 1’58” e l’abbattimento del muro dei 2’, con la soddisfazione del tecnico Giuliano Fornasari.
Il rinomato settore salti biancorosso fa ancora parlare di sé: Andrea Dallavalle, all’esordio all’aperto, si esibisce nel salto in alto con 2m che gli vale il record personale e l’argento, non essendo ancora pronto per balzare nel suo salto triplo; il fratello maggiore Lorenzo Dallavalle non è da meno e pur non avendo più la condizione di poche settimane fa in occasione del Campionato Italiano a Rieti, conquista l’argento nel salto in lungo con 7,05m, concludendo così questa prima parte di stagione per tornare a preparare il salto triplo, disciplina che accomuna i due fratelli.
Ci sono buone speranze di qualificazione per la squadra assoluta biancorossa femminile, che nonostante qualche defezione causa infortuni durante l’anno, è riuscita a schierare una squadra molto competitiva e completa; lo stesso non è riuscito agli uomini, soprattutto per alcune assenze importanti nel settore più forte (i salti) e nonostante i notevoli miglioramenti di alcuni atleti: per questo le speranze di qualificazione per la squadra maschile sono decisamente più flebili, ma si sa che nello sport nulla è mai detto fino alla fine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento